Lombardia, rimpasto in Regione: Moratti vicepresidente, fuori l'assessore Gallera

Lombardia, rimpasto in Regione: Moratti vicepresidente, fuori l'assessore Gallera
3 Minuti di Lettura
Venerdì 8 Gennaio 2021, 12:43 - Ultimo aggiornamento: 19:00

Fuori Giulio Gallera, dentro Letizia Moratti. Rimpasto in Regione Lombardia. Il governatore Attilio Fontana ha annunciato gli avvicendamenti nella squadra di governo lombardo: assieme alla Moratti, entrano in giunta anche due deputati della Lega che hanno fatto parte del primo governo Conte e cioè l'ex ministro per la Famiglia Alessandra Locatelli e l'ex sottosegretario ai rapporti con il Parlamento Guido Guidesi.

Lombardia, Salvini: «Giunta è fatta, da domani squadra più forte»

L'assessore Gallera non avrà alcun incarico nella nuova giunta, ha spiegato Fontana. «Giulio Gallera ha svolto un lavoro molto pesante, era particolarmente stanco e quindi ha condiviso l'avvicendamento», ha detto Fontana. Letizia Moratti sarà vicepresidente e assessore al Welfare. 

Video

«In campo forze fresche»

«Abbiamo voluto concentraci per mettere nuove forze, fresche, per continuare a guardare con determinazione al futuro della nostra regione e per fare in modo che la Lombardia possa ricominciare a correre, con la stessa forza con cui ha corso negli scorsi anni»,  ha detto il governatore nella conferenza stampa in cui ha presentato la nuova giunta. «La Lombardia deve essere la regione che contribuisce a trascinare l'intero sistema Paese, è troppo importante per il sistema paese», ha aggiunto Fontana.

La nuova composizione

Sono dunque tre i nuovi assessori della giunta della Regione Lombardia, dopo il rimpasto che ha portato all'esclusione di Giulio Gallera, Silvia Piani e Martina Cambiaghi: oltre a Letizia Moratti, che avrà la delega al Welfare e sarà vice presidente, entrano Guido Guidesi allo Sviluppo economico e Alessandra Locatelli, che avrà la delega a Famiglia, solidarietà sociale, disabilità e pari opportunità, entrambi in quota Lega. Stefano Bolognini, che è anche commissario cittadino della Lega a Milano, ha un nuovo assessorato allo Sviluppo della Città metropolitana, giovani e comunicazione, mentre ad Alessandro Manttinzoli è andata la delega a Casa e housing sociale. Gli altri assessori rimangono al loro posto anche se Fabrizio Sala lascia la vicepresidenza mantenendo le deleghe a Università, istruzione, ricerca, innovazione e semplificazione. Stefano Bruno Galli resta all'Autonomia e Cultura, Fabio Rolfi all'Agricoltura, così come Raffaele Cattaneo è stato confermato all'Ambiente e clima e Davide Caparini a Bilancio e Finanza, Massimo Sertori agli enti locali, Claudia Maria Terzi a Infrastrutture e Trasporti, Melania Rizzoli alla Formazione e Lavoro, Lara Magoni a Turismo, marketing territoriale e moda, Riccardo De Corato alla Sicurezza, Pietro Foroni a Territorio e protezione civile. Sono quattro i sottosegretari: Fabrizio Turba, Antonio Rossi, Alan Rizzi e Marco Alparone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA