BEPPE GRILLO

Lino Banfi contro Grillo: «Togliere il voto agli anziani? Lancio il partito dei nonni»

Sabato 19 Ottobre 2019 di Diodato Pirone
Lino Banfi contro Grillo: «Togliere il voto agli anziani? Lancio il partito dei nonni»

A Lino Banfi, il mitico nonno-Libero della tv, la provocazione di Grillo proprio non va giù. «Provocazione per provocazione - risponde al cellulare dopo aver calmato il suo cagnolino - mi viene da rispondere una cosa sola».

Cosa?
«Che quasi quasi fondo il partito dei nonni: siamo 14 milioni in Italia, vuoi vedere quanti voti gli porto via?»

E come lo chiama il partito?
«Sul simbolo sono ancora indeciso, forse lancerò anch'io il mio concorso su internet (ride...) ma il nome è già bello chiaro: Nolink»

Nolink? E che vuol dire?
«Nonni liberi incaz....».

LEGGI ANCHE Renzi: «Togliete il fiasco a Grillo»

A beh, allora l'obiettivo è chiaro: sottrarre ai 5Stelle tutti i vaffa degli anziani.
«Chiero, come dicono in Puglia...».

Eppure è stato proprio un ministro 5Stelle, Luigi Di Maio, a nominarla rappresentante italiano all'Unesco.
«Paura ehhhh. Noooo tranquilli, non scendo in politica. E poi, permettetemi la battuta, come faccio a non essere grato a Di Maio. Mi sta consentendo di lavorare per far entrare fra i siti patrimonio dell'Unesco il mio paese: Canosa di Puglia. Che da noi è nota come la piccola Roma. Piuttosto, vorrei dire una cosa in qualità di nonno italiano ad honorem che è il mio profilo da qualche tempo».

Prego.
«Io, come leader del Nolink, non intendo difendere solo i nonni. Più passa il tempo e più mi rendo conto che per risolvere qualche problema italiano dovremmo fare una specie di alleanza fra vecchi a giovanissimi. Posso dire una cosa seria? Non vedo perché dobbiamo penalizzare i meno giovani togliendogli il diritto di votare ma sono favorevolissimo al voto ai sedicenni».

E perché questa alleanza?
«Intanto perché oggi i giovanissimi sono più preparati di quelli di un tempo ma poi perché molti di loro vengono su perché sono allevati e aiutati proprio da noi nonni».

Ma contro chi schiererebbe il Nolink?
«Contro quelli di mezzo che alla fine mi lasciano un po' perplesso».

E perché?
«Perché fanno pochi figli. Si, dai Grillo, forse hai sbagliato bersaglio!».

Beh, però la proposta di Grillo potrebbe assicurare vantaggi concreti ai nonni: chi non ha diritto di voto non dovrebbe neanche pagare tasse. No?
«Eh no, eh no (la voce si fa seria...). Vorrei uscire per un attimo dal mio ruolo di comico. Io non rinuncerei in nessun caso al diritto di voto, neanche se mi esentassero dal versare le tasse».

E allora cosa proporrebbe il Nolink per gl i anziani?
«Il primo punto del nostro programma è granitico».

E qual è?
«Oggi chi supera una certa età ha diritto a qualche sconticino sui bus e cose così. Invece, noi proponiamo che lo Stato faccia un bel regalo a chi supera gli 80 anni».

Esempio?
«Una bella crociera per tre».

Come per tre?
«Beh si, si suppone che chi supera quell'età sia accompagnato da una persona con gli stessi anni. Entrambi avranno bisogno di una terza persona a sostegno. Si: una crociera per tre! Altro che toglierci il voto».
 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma