Legge elettorale, riforma in commissione prima di Natale: no a collegi uninominali maggioritari e al proporzionale senza correttivi

Mercoledì 13 Novembre 2019
1
L'aula di Montecitorio
«Il primo incontro di maggioranza sulla legge elettorale è stato positivo, nel solco di quelli precedenti. Abbiamo condiviso un calendario con due incontri nelle prossime due settimane, con l'obiettivo di incardinare la legge elettorale in Commissione alla Camera tra il 16 e il 20 dicembre». È quanto si legge in una nota congiunta diffusa al termine del vertice di maggioranza sulla legge elettorale al quale hanno partecipato, oltre al ministro D'Incà, il capogruppo Pd al Senato Marcucci con i parlamentari Parrini e Ceccanti, i capigruppo di Leu Fornaro e De Petris, i rappresentanti M5S Perilli e Macina e il deputato di Italia Viva Marco Di Maio.

Oltre a fissare le date, il vertice di maggioranza ha fornito anche due indicazioni con una nota ufficiale: «In coerenza con il programma di governo che si è posto l'obiettivo di incrementare le garanzie di rappresentanza democratiche, assicurando il pluralismo politico e territoriale, si è convenuto che non siano praticabili soluzioni fondate su collegi uninominali maggioritari né modelli proporzionali senza correttivi». 
Ultimo aggiornamento: 17:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma