Legge elettorale, col proporzionale
centrodestra maggioranza solo con Forza Italia

Martedì 14 Gennaio 2020
La Camera dei Deputati
Con il sistema elettorale proporzionale con soglial 5% previsto dalla bozza di legge presentata la scorsa settimana dalla maggioranza rosso-gialla, alla Camera l'attuale centro destra potrebbe ottenere 222 seggi sui 400 previsti dopo il taglio dei parlamentari votato a dicembre (ma non ancora entrato in vigore).

I dati, forniti da Youtrend.com, vanno presi son le molle poiché si basano su medie di sondaggi al 9 gennaio, e come è noto i sondaggi fotografano il passato ma non il voto effettivo futuro. Inoltre i calcoli sono fatti assegnando a Italia Viva un livello di voti inferiori al 5% e dunque escludendola dalla distribuzione dei seggi se non quelli, pochissimi, previsti dal cosiddetto "diritto di Tribuna".

Secondo la simulazione di Youtrend la Lega otterrebbe 143 seggi, Forza Italia 30 e Fratelli d'Italia 49.  Il
Partito Democratico otterrebbe 86 deputati, il Movimento Cinque Stelle 76, mentre Italia Viva otterrebbe 5 e 2 deputati alla Svp. Dal conteggio sono però esclusi i parlamentari eletti in Valle D'Aosta (1 deputato ed 1 senatore)
e quelli eletti all'estero (8 deputati e 4 senatori) di conseguenza gli emicicli sono di 391 deputati e 195 senatori.
In base alla stessa simulazione, al Senato il partito di Matteo Salvini otterrebbe 72 seggi ed anche qui se venissero
sommati insieme a quelli di Forza Italia 16 e Fratelli d'Italia 24, il centrodestra avrebbe la maggioranza con 112 senatori. Pd e M5s avrebbero rispettivamente 43 e 37 senatori mentre un senatore spetterebbe a Italia Viva e 2 alla Svp. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Iscrizione a scuola, la regola aurea per decidere senza discutere

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma