GOVERNO

Migranti, Tajani: un piano
di investimenti per l’Africa
per fermare le partenze

Sabato 21 Settembre 2019
Antonio Tajani
VITERBO «Lo abbiamo sempre detto: Serve un piano Marshall, una strategia ad ampio raggio, una partecipazione delle imprese ed una diplomazia economica comunitaria». A parlare all'Adnkronos è Antonio Tajani da Viterbo per la tre giorni azzurra dedicata all'Italia ed Europa che vogliamo in cui «oggi si parte dall'Africa - afferma con riferimento ai panel della conferenza - Il problema degli sbarchi, l'emergenza migratoria, non si risolvono con le ong. Vanno risolti a monte. Come fece Berlusconi. Quello va fatto». Gli accordi di Gentiloni in Libia? «Non mi pare abbiano portato grandi risultati - risponde il vicepresidente di Forza Italia - L'unico che ha ottenuto risultati sul fronte immigrazione mi pare sia stato Berlusconi. Purtroppo poi inglesi, francesi ed americani hanno deciso di far fuori Gheddafi - ricorda - che non era il massimo della democrazia. Ma quell'accordo aveva impedito l'invasione - evidenza - Nel 2050 ci saranno due miliardi e mezzo di africani , se non cambia la situazione nel continente nero avremo milioni di persone che si sposteranno». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma