CORONAVIRUS

Cambiamo (Toti): servono
misure economiche drastiche
e un nuovo governo di tutti

Giovedì 12 Marzo 2020
Giovanni Toti

ROMA «La gravissima emergenza che l'Italia sta attraversando pone innanzi tutto un problema di governance: c'è bisogno di un esecutivo nel quale tutti i cittadini possano riconoscersi o, quantomeno, di una linea di comando chiara, immediata e dotata di una tempestiva facoltà di intervento». É quanto si legge nel documento 'Risorgi Italià, che racchiude le proposte economiche di Cambiamo!, il partito che fa capo al Governatore della Liguria Giovanni Toti. «Cambiamo! - si legge ancora - auspica che questa evoluzione del quadro politico-istituzionale possa compiersi presto. Anche sul fronte economico è necessario affrontare con urgenza assoluta la situazione. Le soluzioni passano o da un prestito nazionale con titoli trentennali, riservato alle famiglie e ai soggetti italiani, che raccolga fondi esclusivamente dedicati al rilancio economico, o da una mega emissione di CdP, fuori dal perimetro del debito pubblico, o dalla possibilità di emettere Eurobond garantiti dalla BCE e destinati alla ricostruzione del tessuto economico e al rifinanziamento delle imprese anche in termini di immediata liquidità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA