GIUSEPPE CONTE

Mes, il dibattito in Aula
e i non udenti:
Conte si scusa via social

Mercoledì 11 Dicembre 2019
ROMA Si scusa su Facebook il premier Giuseppe Conte con una cittadina non udente, Enza Frizzi, che su Facebook lamenta di non aver potuto seguire l'intervento nell'Aula della Camera sul Consiglio europeo e sul dibattuto tema della riforma sul Mes, trasmesso in diretta anche sulla pagina Fb del premier. «Buongiorno Conte - scrive la cittadina diretta al presidente del Consiglio - mi piacerebbe tanto sapere che cosa ha detto lei ma purtroppo sono SORDA e non capisco un bel tubo, i SOTTOTITOLI????». Pronta la risposta di Conte, con tanto di scuse. «Buongiorno Enza - scrive infatti il premier - hai pienamente ragione. Purtroppo per i dibattiti nelle aule parlamentari in diretta streaming non sono disponibili i sottotitoli in tempo reale. Me ne rammarico e raccolgo il tuo suggerimento impegnandoci con i Presidenti di Camera e Senato affinché si possa trovare una soluzione adeguata per permettere alle persone non udenti di seguire le sedute. Al momento, quello che posso fare e indirizzarti al sito del Governo dove trovi tutti i testi dei miei interventi pubblici. Qui per esempio il testo integrale del mio intervento di questa mattina in Aula», scrive dunque il presidente del Consiglio postando il link e augurando «buona giornata» ad Enza. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Iscrizione a scuola, la regola aurea per decidere senza discutere

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma