GOVERNO

Governo, serve la gazzosa

Lunedì 19 Agosto 2019 di Mario Ajello
Povera Capalbio. E' sempre stata la regina della politica d'estate. Adesso, invece, a parte una capatina di mezza giornata di Nicola Zingaretti e qualche tweet che l'arte dai lettini dell'Ultima spiaggia, niente di che. Capalbio non gioca da protagonista in questa crisi di governo. C'è una nuova trinità dove si fanno i giochi governativi per il futuro dell'Italia. La prima è stata Milano Marittima, quel Papeete da cui è cominciato tutto. E adesso si sono aggiunte due ville importanti, a riprova che i radical chic non sono solo quelli che hanno dimore maremmane.

Matteo Salvini si è caricato a pallettoni per il dibattito in Senato di domani nella maggiore Toscana di Denis Verdini, papà della sua giovane fidanzata Francesca. Mentre i big pentastellati hanno scelto la villa di Beppe Grillo a Marina di Bibbona per stabilire con il fondatore e guru la linea da seguire nel rapporto con il Pd e nello scaricamento di Salvini. Non cambiano solo i governi dunque, cambia anche la geopolitica dei centri decisionali. E le bevande. Ai mojito di Matteo, i 5 stelle hanno contrapposto la birra seduti al tavolo con Grillo a Bibbona. Consiglio a tutti: ma limitarsi alla gazzosa, no?
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma