Meloni e il nuovo taglio di capelli, il parrucchiere Antonio Pruno: «Me lo hanno chiesto già 40 clienti»

L'hair-stylist dei vip: «Ho pubblicato una foto su Instagram e sono stato assalito dalle richieste»

Il parrucchiere del taglio alla Meloni che porta fortuna: «Me lo hanno chiesto già 40 clienti»
di Alessia Marani
4 Minuti di Lettura
Venerdì 14 Ottobre 2022, 22:38 - Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre, 14:59

Tutte come Giorgia, usurpate le influencer. Il look sfoggiato dalla leader di Fratelli d’Italia ha stregato le italiane e molte la vogliono imitare. La stessa Meloni, ieri, scherzando con i giornalisti in Transatlantico, nel giorno in cui il leghista Lorenzo Fontana è stato designato presidente della Camera, si è lasciata andare al gossip tanto per stemperare la tensione ha spiegato che, da quando è stata eletta, in tante stanno chiedendo al suo parrucchiere lo stesso taglio di capelli. Insomma, è Giorgia a dettare la linea, non solo quella di governo.

E lui, l’hair stylist Antonio Pruno, dal suo salone di bellezza a due passi da piazza di Spagna, nel cuore di Roma, conferma: «È vero, non appena il 26 settembre ho pubblicato su Instagram una foto insieme con lei, sono stato subissato di richieste. Finora - spiega - ho già fatto lo stesso taglio, un bob lungo, ad almeno una quarantina di clienti, un buon numero delle quali mai viste prima. Ossia donne che mi hanno cercato e sono venute da me appositamente per questo. Perché funziona? Me lo sono chiesto più volte in questi giorni - aggiunge - e credo che la spinta arrivi da un fatto completamente inedito: per la prima volta non c’è una show girl da imitare o una blogger a cui ispirarsi, ma una donna di potere, la prima in Italia. E questo taglio è come lei: semplice e schietto». 

Il parrucchiere delle vip («ma non mi fate dire quali, non rinnego, per me tutte le clienti sono speciali») racconta come una signora che si occupa della casa e dei figli, chiedendogli il bob lungo “alla Meloni”, gli abbia detto a proposito della premier in pectore: «Mi piace perché è una donna di carattere e a me mancava questo». Come a ipotizzare nuovi orizzonti, nuovi capelli e outfit per ricominciare. Pruno non lo nasconde, «conosco Giorgia da diciotto anni e l’ho votata», ma va oltre: «Sono orgoglioso soprattutto che sia una donna ad avere ottenuto questo successo, perché le donne fanno sempre più fatica degli uomini per imporsi e non è giusto. Se una donna arriva a occupare una posizione c’è sempre pronta una dietrologia, addirittura non sembra possibile che una bella sia pure brava». 

 

PORTAFORTUNA

I capelli, si sa, sono croce e delizia. Prima di rifare un colore o avventurarsi in un taglio netto, le riflessioni sono più che profonde, una decisione da non prendere a cuor leggero. Sansone credeva che la sua forza sovrumana fosse proprio tutta nella sua criniera, oggi un’immagine non azzeccata rischia di condannare al fallimento. Cambiare o non cambiare, questo il dilemma. Anche per la leader del centrodestra. Ma chi ha scelto il taglio “giusto”? «L’ho chiamata io nel week-end delle elezioni - racconta ancora Pruno -, le ho detto: “Giorgia, forse è il caso di cambiare look perché ti porta fortuna”. Quando le ho proposto di schiarire e tagliare i capelli che ha sempre portato lunghi, mossi al naturale o piastrati, mi ha guardato preoccupata: “Sei sicuro?”. Allora io l’ho messa in piedi davanti a me e ho iniziato a sforbiciare. Mentre scorciavo, ho pensato che questo sarebbe stato davvero un taglio netto col passato». Look e scaramanzia: Meloni aveva osato “cambiare” quando è rimasta incinta di Ginevra, poi quando FdI ha cominciato a crescere nei consensi. Manca l’acconciatura per il matrimonio? «Vedremo, io sono sposato con il mio compagno, ma una famiglia lo è ovunque ci siano amore e rispetto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA