Renzi, a processo i genitori e la sorella: dichiarazione fraudolenta e infedele

Renzi, a processo i genitori e la sorella per reati fiscali
2 Minuti di Lettura
Giovedì 20 Maggio 2021, 12:15 - Ultimo aggiornamento: 12:51

I genitori di Matteo Renzi, assieme alla sorella, andranno a processo. Tiziano RenziLaura Bovoli e Matilde Renzi sono infatti accusati di reati fiscali inerenti alla conduzione della società di famiglia Eventi 6 srl. A stabilirlo è stato il giudice Federico Zampaoli al termine dell'udienza preliminare dove la procura ha ribadito le accuse di dichiarazione fraudolenta con uso di fatture per operazioni parzialmente inesistenti e dichiarazione infedele dei redditi percepiti. Prima udienza davanti al tribunale di Firenze nel marzo del 2022.

Renzi assolto in appello dalla Corte dei Conti dall'accusa di danno erariale

 

Tiziano Renzi va a processo come amministratore di fatto della Eventi 6, società di servizi con sede a Rignano sull'Arno (Firenze), la moglie Laura Bovoli invece come legale rappresentante della srl. Anche Matilde Renzi va a giudizio come legale rappresentante, ma solo per il periodo 2018. Secondo indagini della GdF Eventi 6 avrebbe documentato false passività per 5,5 mln di euro evadendo imposte per 1,2 mln di euro.

Renzi, i genitori vanno a processo: sono accusati di «bancarotta fraudolenta»

Tali operazioni illecite, secondo l'accusa, sarebbero scaturite dai rapporti dei coniugi Renzi con la cooperativa Marmodiv, una impresa di servizi pubblicitari poi fallita con rapporti con la Eventi 6. Sulla Marmodiv è in corso un procedimento penale parallelo di cui sarà celebrato un processo con 18 imputati, tra cui Tiziano Renzi e Laura Bovoli, che inizia l'1 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA