LUIGI DI MAIO

Regionali Umbria, Di Maolo verso il no a M5S-Pd. Fora su Fb: «Ha rinunciato»

Domenica 22 Settembre 2019
Regionali Umbria, Di Maolo verso il no a M5S-Pd. Fora su Fb: «Ha rinunciato»

PERUGIA Francesca Di Maolo verso il rifiuto a candidatarsi come governatrice umbra. L'avvocato quarantottenne non avrebbe accettato la proposta di M5S e Pd di guidare la coalizione rosso-gialla-civica alle elezioni regionali del prossimo 27 ottobre. La stessa Di Maolo avrebbe comunicato la decisione nella tarda mattina di domenica alle persone più vicine a lei e poi ai dirigenti del Movimento 5 Stelle e dei dem che l'avevano contattata nei giorni scorsi.

Chi è Francesca Di Maolo: la possibile candidata Pd-M5s

Ma ad annunciare il rifiuto (poco dopo le 14 di domenica) è stato Andrea Fora, l'altro candidato civico, già scelto dal Pd, che in un post nella sua pagina Facebook "elettorale" ha scritto: «Anche Di Maolo rifiuta la candidatura....A questo punto è chiaro che c'è qualcosa che non va e che deve essere risolta al più presto. Mi prendo qualche ora per riflettere, domattina dirò la mia».


Nella mattinata di domenica, le prime voci di un rifiuto della Di Maolo hanno fatto ipotizzare un altro cambio di rotta del M5S che venerdì per bocca del capo politico Luigi Di Maio avevano ufficialmente indicato il sindaco di Assisi Stefania Proietti come candidato presidente in Umbria. E così ieri mattina la Proietti ha sentito la necessità di diffondere una nota: «Grazie al Movimento 5 Stelle, ma io resto a fare il sindaco».
 

 

 

Ultimo aggiornamento: 17:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma