MATTEO SALVINI

FI, nasce la corrente "Forza Salvini", il promotore subito sospeso dal partito

Giovedì 11 Ottobre 2018
«Il patto tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini era chiaro: il leader del centrodestra sarebbe stato chi prendeva più voti alle elezioni: ha vinto Salvini, per cui Forza Italia sia conseguente». È questa in sintesi la richiesta della nuova corrente interna al partito azzurro, «Forza Salvini», esplicitamente vicina al leader leghista, nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio. Il promotore, però, è stato subito sospeso dal partito.

«Vogliamo far capire al Presidente Berlusconi - sintetizza l'animatore della corrente, Pietro Spizzirri - che il popolo di Forza Italia vuole essere alleato di Matteo Salvini e della Lega in questa rivoluzionaria azione di miglioramento del Paese». La corrente non ha tra i suoi aderenti alcun parlamentare: «Molti ci guardano con interesse ma abbiamo preferito oggi far parlare i territori. La sala - spiega - è stata richiesta da Catello Vitiello», il parlamentare sospeso dall'M5S poiché massone, oggi al gruppo Misto. La corrente si autodefinisce «popolare e populista, vicina alla gente e lontana dai salotti romani». Ed è proprio l'elettorato azzurro, sostiene Spizzirri, che chiede a gran voce di apprezzare l'operato di Matteo Salvini e tutte le scelte di questo governo. Nessuno ovviamente pensa di lasciare il partito azzurro, semmai l'obiettivo è condizionarne da dentro la linea politica. allo scopo di sostenere la Lega di Salvini al Governo del Paese, «entrando in maggioranza invece di fare opposizione ad ogni costo».

«Il signor Pietro Spizzirri è stato sospeso in via immediata»,  annuncia Gregorio Fontana, responsabile organizzazione del partito. «Nonostante l'invito a non utilizzare il simbolo di 
Forza Italia - spiega Fontana- e a non porre in essere comportamenti che violino norme statutarie, il signor Spizzirri ha continuato ad assumere comportamenti inaccettabili. Con tale atto, sempre secondo quanto previsto dallo Statuto, è aperto d'ufficio nei suoi confronti un provvedimento disciplinare davanti al Collegio dei Probiviri». Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre, 11:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA