Letta: «Draghi dia una nuova missione a maggioranza». E fa l'in bocca al lupo a Gualtieri: «Lui conosce ogni singola voce del Pnrr»

Letta: «Draghi dia una nuova missione a maggioranza»
3 Minuti di Lettura
Venerdì 14 Maggio 2021, 10:46

Parla di una nuova missione per la maggioranza di governo, il segretario Pd Enrico Letta. E poi aggiunge che in una maggioranza di governo non si può stare semplicemente insieme  per il Recovery e i vaccini. «Se falliremo sulla spesa fallirà l'Italia e l'idea di Next generation Ue, se non riusciremo a spendere quei soldi, l'idea di rendere permanente il Next generation Eu». Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, alla direzione nazionale del partito. Ed ecco il passaggio sulla maggioranza: «Chiediamo a Draghi di dare una nuova missione alla maggioranza, che non può limitarsi a stare insieme per inviare il Pnrr a Bruxelles e per i vaccini, ma deve avere chiara una direzione di marcia su velocità, semplificazione e velocità di spesa».

Il Recovery plan è già in ritardo: entro l'estate da approvare provvedimenti semplificazioni e concorrenza

Le amministrative di ottobre sono «importanti. Andiamo a votare in Comuni grandi che hanno votato nel 2016 quando non c'ero». Lo ha detto il segretario Enrico Letta nella sua relazione in apertura della direzione del Partito democratico. «Quella sconfitta a Roma, Torino e Napoli è stata l'inizio dello scollamento della connessione sentimentale con il Paese che ha portato a sconfitta del 2018», ha rimarcato. Occorre «recuperare quella connessione sentimentale a partire dalle città», ha concluso Letta.

«Rivolgo un in bocca al lupo particolare a Roberto Gualtieri perchè mette al sevizio di una grande missione tutta la sua competenza, il suo impegno europeo» e la sua caratura «di leader globale» spesa «al centro dell'elaborazione del Pnrr che sarà fondamentale per Roma». Lo ha detto il segretario Enrico Letta nella sua relazione in apertura della direzione del Partito democratico. A Roma «candidiamo la persona che più di tutte conosce ogni singola voce di bilancio del Pnrr contro la tendenza degli ultimi cinque anni a perdere ogni occasione», ha spiegato. «Roma deve finalmente avere un sindaco globale per farne la Capitale del mondo come è sempre stata e non lo è stata più per un pò di tempo», ha concluso Letta nel suo endorsement a Gualtieri.

Elezioni a Roma, Nardella: «Con Gualtieri la Capitale si rialza, serve rilancio turismo internazionale»

Roma, elezioni, Rampelli: «Sì a Bertolaso ma ora deve dirci se è disponibile»

© RIPRODUZIONE RISERVATA