Elezioni in Umbria, l'alleanza giallorossa insidia il centrodestra, cala il divario

Lunedì 16 Settembre 2019 di Mario Ajello
Perugia
Il candidato comune ancora non c'è ma con il patto tra M5S e Pd per la Regione Umbria la partita delle elezioni del 27 ottobre si è riaperta. Salvini pensava di avere la vittoria in tasca e invece così non parrebbe. Centrodestra avanti (di poco) con la Lega primo partito (ma in calo rispetto alle elezioni europee) e sfida aperta con la nascente alleanza tra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle. Ecco che cosa duce il sondaggio di Nicola Piepoli. A poco più di un mese dalle urne, il Centrodestra si attesta sul 47,5% con la Lega al 32-36%, Fratelli d'Italia e Forza Italia entrambi al 5-7% e altri della coalizione all'1-2%.

M5S-Pd, prove di alleanza. Di Maio: «Patto civico in Umbria». Zingaretti ai suoi: «Errore dividersi»
Regionali, M5S gela il Pd: ma la trattativa è aperta

Il Partito Democratico, stando alle stime del sondaggista Piepoli - secondo quanto riporta Affaritaliani - si colloca tra il 25 e il 27% e il Movimento 5 Stelle vale il 17-21%. La somma Pd-M5S raggiunge il 45% ovvero 2,5 punti percentuali in meno del Centrodestra. Un'eventuale lista civica unitaria tra i due partiti di governo arriverebbe comunque intorno al 45%. E, quindi, nonostante un marginale vantaggio del Centrodestra a trazione Salvini-Lega la partita appare aperta con il risultato finale tutt'altro che acquisito.Gli altri partiti e le altre liste complessivamente vengono dati tra il 6 e il 9%. E ci sarà da divertirsi in Umbria. Salvini e arciconvinto di sbaragliare gli avversari e in effetti gli scandali nella sanità della regione rossa lo aiutano. Ma i grillo-dem, se sciolgono l'incertezza sul candidato comune, saranno molto competitivi.
Ultimo aggiornamento: 17:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma