ELEZIONI EUROPEE 2019

La mappa dei nuovi europarlamentari: dal gestore del Papeete, agli indagati e condannati, ai volti della tv

Martedì 28 Maggio 2019
1

Ci sono il patron del Papeete Beach la discoteca di Milano Marittina, Massimo Casanova (Lega) e l'ex Iena Dino Giuarrusso (M5S) tra i nuovi volti che andranno a occupare le poltrone del Parlamento europeo. Con il voto di domenica gli italiani hanno scelto i 73 eurodeputati che rappresenteranno l'Italia tra le sedi del Parlamento europeo di Bruxelles e Strasburgo. La Lega ne porterà 25, 18 il Pd, 15 il M5s. A Forza Italia e Fratelli d'Italia spetteranno invece rispettivamente 8 e 7 eurodeputati. Ma chi sono gli eletti? Il quadro è quasi completo. Tra i più votati c'è Pietro Bartolo (Pd), il medico di Lampedusa protagonista di Fuocammare, il film di Gianfranco Rosi che racconta l'isola di Lampedusa e la tragedia delle migrazioni.

A Bruxelles non ci sarà nessuno dei due Mussolini: fuori Caio Giulio Cesare Mussolini (FdI) e fuori anche Alessandra Mussolini (FI), che no hanno preso i voti necessari. Potrebbe invece farcela Lara Comi (FI), indagata per finanziamento illecito nell'inchiesta milanese che ha portato alla ribalta un vasto sistema di corruzione e appalti pilotati in Lombardia. Sicura la poltrona per il leghista Angelo Ciocca (Lega) condannato in primo grado per le spese pazze in Lombardia. Potrebbe essere eletto anche Carlo Fidanza (FdI), vicino agli ambienti ultras dell’Inter.

LEGGI ANCHE I Mussolini fuori dal Parlamento Ue: non entrano né Alessandra né Caio Giulio Cesare

L'ELENCO DI TUTTI GLI ELETTI

Perchè tutte le caselle siano occupate, però, bisognerà attendere che i leader dei diversi partiti del centrodestra (Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni) sciolgano le loro riserve. I tre infatti erano capolista, e recordman di preferenze dei loro schieramenti, in tutti e cinque i collegi elettorali italiani (Nord-Ovest, Nord-Est, Centro, Sud e Isole) con l'eccezione di Berlusconi che non era capolista nella sola circoscrizione Centro e a seconda diella sua decisinoe potrebbe salire al Parlamento europeo Irene Pivetti (Lega), conduttrice tv ed ex presidente della Camera. Salvini e Meloni, forse, potrebbero rinunciare del tutto all'elezione.

Così in ciascun collegio subentrerebbe il primo dei non eletti. Mentre Silvio Berlusconi sceglierà uno dei collegi: come parlamentare, il tutto grazie alla riabilitazione concessa dal Tribunale di Sorveglianza di Milano nel 2018. Il M5s non ha pluricandidature. Il Pd invece ha tra i più votati il medico di Lampedusa, Pietro Bartolo, sia nel collegio centro Italia che sulle Isole, ma per il resto il quadro è chiaro.

Ecco gli eletti nella circoscrizione Nord-Ovest.
Lega: Matteo Salvini, Angelo Ciocca, Silvia Sardone, Isabella Tovaglieri, Danilo Oscar Lancini, Gianna Gancia In Calderoli, Stefania Zambelli, Alessandro Panza (in caso di rinuncia di Salvini entrerebbe anche Marco Zanni). Pd: Giuliano Pisapia, Irene Tinagli, Pierfrancesco Majorino, Patrizia Toia e Brando Maria Benifei. M5s: Eleonora Evi, Tiziana Beghin e Maria Angela Danzì. Forza Italia: Silvio Berlusconi e Massimiliano Salini (con la rinuncia del presidente di Forza Italia entrerebbe invece Lara Comi). Fratelli d'Italia: Giorgia Meloni e Carlo Fidanza (anche qui, in caso di rinuncia di Meloni il seggio andrebbe a Pietro Fiocchi).

Questi gli eletti nella circoscrizione Nord-Est.
Lega: Matteo Salvini, Mara Bizzotto, Giannatonio Da Re, Paolo Borchia, Alessandra Basso, Elena Lizzi (se Salvini rinunciasse toccherebbe anche a Marco Dreosto). Pd: Carlo Calenda, Elisabetta Gualmini, Paolo De Castro e Alessandra Moretti. M5s: Marco Zullo e Sabrina Pignedoli. Forza Italia: Silvio Berlusconi (in alternativa entrerebbe l'ex presidente della Camera dei Deputati, Irene Pivetti). Fratelli d'Italia: Giorgia Meloni (in caso di rinuncia Antonio Berlato).

Ecco gli eletti nella circoscrizione Centro.
Lega: Matteo Salvini, Susanna Ceccardi, Antonio Maria Rinaldi, Cinzia Bonfrisco, Matteo Adinolfi (con rinuncia di Salvini entrerebbe Luisa Regimenti). Pd: Simona Bonafè, David Sassoli, Pietro Bartolo e Massimilano Smeriglio (se Bartolo scegliesse il collegio insulare al suo posto entrerebbe l'eurodeputato uscente Roberto Gualtieri). M5s: Fabio Massimo Castaldo, Daniela Rondinelli e Filippo Nogarin. Forza Italia: Antonio Tajani. Fratelli d'Italia: Giorgia Meloni (se rinuncia, Nicola Procaccini)

Questi gli eletti nella circoscrizione Sud.
M5s: Maria Chiara Gemma, Laura Ferrara, Piernicola Pedicini, Rosa D'Amato e Isabella Adinolfi. Lega: Matteo Salvini, Massimo Casanova, Andrea Caroppo e Lucia Vuolo (senza Salvini ci sarebbe anche Valentino Grant). Pd: Franco Roberti, Giuseppe Ferrandino e Andrea Cozzolino. Forza Italia: Silvio Berlusconi, Aldo Patriciello e Fulvio Martusciello (senza Berlusconi entrerebbe anche Lorenzo Cesa). Fratelli d'Italia: Giorgia Meloni e Raffaele Fitto (e in caso di rinuncia della Meloni anche Domenico Denis Nesci).

Infine gli eletti nella circoscrizione Isole. M5s: Dino Giarrusso e Ignazio Corrao. Lega: Matteo Salvini, Annalisa Tardino (senza Salvini ci sarà anche Francesca Donato). Pd: Pietro Bartolo, Caterina Chinnici (se Bartolo scegliesse il centro Italia per la sua elezione entrerebbe anche Andrea Soddu). Forza Italia: Silvio Berlusconi (ma più probabilmente: Giuseppe Milazzo). Fratelli d'Italia: Giorgia Meloni (ma se rinuncia, Raffaele Stancanelli).

Ultimo aggiornamento: 13 Giugno, 12:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma