Denis Verdini scarcerato: va ai domiciliari per emergenza Covid a Rebibbia

Denis Verdini scarcerato: va ai domiciliari per emergenza Covid a Rebibbia
2 Minuti di Lettura
Venerdì 29 Gennaio 2021, 16:06 - Ultimo aggiornamento: 22:51

Denis Verdini torna a casa. L'ex plenipotenziario azzurro è stato scarcerato. Il giudice del Tribunale di sorveglianza di Roma, a quanto apprende l'Adnkronos, avrebbe concesso gli arresti domiciliari all'ex senatore di Fi a seguito dell'emergenza sanitaria scoppiata al carcere di Rebibbia per un focolaio di Coronavirus che ha portato in questi giorni a 90 contagiati tra i detenuti, di cui alcuni ricoverati all'ospedale.

Verdini, prossimo al compimento dei 70 anni, era entrato dell'istituto penitenziario romano lo scorso 3 novembre a seguito della sentenza di condanna definitiva nell'ambito del processo sull'ex Credito cooperativo fiorentino. La decisione, dunque, di concedere i domiciliari all'ex leader di Ala e plenipotenziario di Forza Italia, è stata presa per motivi di salute a causa della grave situazione in cui versa il carcere di Rebibbia dopo il forte incremento dei casi di Covid-19 registrato nelle ultime settimane. Sempre a quanto apprende l'Adnkronos, il provvedimento è assolutamente temporaneo. Il rientro in cella sarebbe previsto per i primi di marzo.

Verdini, il ritratto di un forzista atipico: dai primi passi con Spadolini al tandem con Renzi e la parentela con Salvini

Venezia, Matteo Salvini arriva in motoscafo e bacia la fidanzata Francesca Verdini

© RIPRODUZIONE RISERVATA