Mattarella: «Ancora sacrifici e unità per la lotta al virus. I nazionalismi non ritardino il Recovery»

Mattarella: «Ancora sacrifici e unità per la lotta al virus. I nazionalismi non ritardino il Recovery»
2 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Dicembre 2020, 12:58 - Ultimo aggiornamento: 13:39

«La lotta al virus richiederà a tutti noi ancora serietà, sacrifici, unità». Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo alla cerimonia di conferimento del Premio nazionale per l'Innovazione «Premio dei Premi» 2020, istituito presso la Fondazione Cotec, svoltasi in videoconferenza.

«Grazie alle risorse morali e materiali che siamo riusciti a mobilitare» per combattere il coronavirus, «possiamo e dobbiamo guardare al dopo, cominciare a costruirlo. Oggi la nostra responsabilità è duplice: difendere al meglio persone e comunità e nel contempo preparare una nuova stagione di sviluppo, finalmente sostenibile sul piano ambientale, sociale, economico, e quindi più equa» ha proseguito Mattarella. 

Recovery Fund, von der Leyen:

Di fronte al coronavirus «l'Unione europea è stata capace di un salto di qualità, per qualcuno inatteso, ma che trae origine proprio dai suoi valori costitutivi e fondativi. Il Next generation, il Recovery fund offrono grandi opportunità che non possiamo disperdere, così come non possiamo accettare che riflussi nazionalistici fuori tempo ne rallentino o intralcino il cammino». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA