CORONAVIRUS

A Montecitorio con la paura del Covid-19: oggi i deputati in Aula, l'assembramento è assicurato

Mercoledì 15 Aprile 2020 di Mario Ajello
A Montecitorio con la paura del Covid-19: oggi i deputati in Aula, l'assembramento è assicurato

Il provider e grillino della Camera, Roberto Fico, vuole tutti in aula. Nonostante il Coronavirus. Bisogna dimostrare infatti che, come gli infermieri e i medici, anche i deputati non sono dei privilegiati e lavorano a sprezzo del pericolo. La paura del grillismo e del suo presidente di Montecitorio è che la casta possa essere percepita come casta e dunque tutti devono stare fisicamente al proprio posto di lavoro oggi pomeriggio quando si voterà il decreto sulle Olimpiadi invernali.

LEGGI ANCHE Coronavirus, Sara Cunial multata mentre andava al mare a Ostia, anzi no: «Facevo solo il mio dovere»

Non era meglio un voto elettronico? O far votare solo i capigruppo? O comunque evitare un assembramento parlamentare visto che i rischi del contagio non sono affatto finiti anche se si parla di fase 2? Macché, il Parlamento sembra agire come se non esistesse il virus. O quasi.

Così si svolgerà la giornata del decreto legge sulle olimpiadi invernali. Dopo la conclusione della discussione generale e lo svolgimento delle eventuali repliche, non è previsto l'esame degli emendamenti, alla cui presentazione tutti i gruppi hanno rinunciato. Si passerà quindi all'esame degli ordini del giorno; e per questa fase si è convenuto di non procedere a votazioni in modo da evitare assembramenti.

Le dichiarazioni di voto finale avranno inizio alle ore 12: per questa  fase, ai 5 deputati per ciascun gruppo presenti in aula, si aggiungeranno coloro che risultano iscritti a parlare. Poi avrà inizio la votazione finale per appello nominale, come avviene per i voti di fiducia. Si entra uno alla volta in aula, si vota e si va via. Peccato però che prima di entrare nell’emiciclo tocca aspettare on Transatlantico, in coda e in larga compagnia, il proprio turno. Insieme a tutti gli altri.

LEGGI ANCHE Coronavirus, ma dove vai se la task force non ce l'hai?

L’assembramento è assicurato e non ci sono flaconi di amuchina e distanze di sicurezza  che tengano. Ma Fico ha deciso che va mostrato agli italiani l’eroismo dei parlamentari. Anche se quelli dicono che hanno una gran paura a mischiarsi tra di loro. Ed è difficile dargli torto.

Ultimo aggiornamento: 10:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA