CORONAVIRUS

Coronavirus, Zingaretti: «Se molliamo ora sforzi inutili». Maggioranza divisa, Renzi spinge per riapertura

Mercoledì 1 Aprile 2020
1
L'obiettivo è di non citare mai Matteo Renzi. Perché, dicono con una punta di cattiveria dal Pd, Italia viva è «un partito del 2%, quindi è inutile fargli pubblicità». Ma nella prima uscita di Nicola Zingaretti, dopo aver sconfitto il coronavirus, le domande dei cronisti sono finite sulla posizione del senatore di Rignano che spinge per la riapertura del Paese, il prima possibile. A questo proposito il segretario del Pd e governatore del Lazio è stato categorico: «Il mio contributo è non partecipare a un dibattito che non ha senso se non fondato sulla scienza e scelte condivise da prendere insieme. Dobbiamo occuparci della ripresa, nelle forme possibili, ma non ci sarà ripresa se non si sconfigge il virus. Se si molla ora rischiamo di vanificare tutti gli sforzi». 

Coronavirus, Raggi: «Complimenti ai romani, rispettate al meglio le regole» © RIPRODUZIONE RISERVATA