Coprifuoco, cosa accadrà a maggio? Il 14 maggio la verifica decisiva (c'è l'ipotesi 24)

Coprifuoco, cosa accadrà a maggio? Il 14 maggio la verifica decisiva (c'è l'ipotesi 24)
di Alberto Gentili
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 28 Aprile 2021, 17:03 - Ultimo aggiornamento: 18:09

Sarà fatto a metà del mese prossimo, probabilmente il 14 maggio, il “tagliando” alle misure anti-Covid varate dal governo con l’ultimo decreto. In primis al coprifuoco delle 22. L’ordine del giorno votato ieri dalla Camera, dopo il pressing di Matteo Salvini e di Forza Italia, nella sostanza sposta però poco o nulla. Questo il testo: «La maggioranza impegna il governo nel mese di maggio a valutare, sulla base dell’andamento del quadro epidemiologico oltre che dell’avanzamento della campagna vaccinale, l’aggiornamento delle decisioni prese con il decreto-legge n. 52 del 2021, anche rivedendo i limiti temporali di lavoro e spostamento».

Bonus: rubinetti, mobili, giardini, vacanze, concerti: cosa fare per accedere alle agevolazioni fiscali 2021

Ciò significa che non è stata fissata alcuna scadenza e che la data del 14 maggio è soltanto un’ipotesi. La verifica se posticipare o cancellare il coprifuoco potrebbe essere fatta anche il 21 o il 29 maggio: ogni venerdì, infatti, sulla base del report del ministero della Salute e dell’Istituto superiore della Sanità viene valutato l’andamento dei contagi e l’avanzamento della campagna vaccinale. E ogni venerdì potrà essere quello “giusto” per intervenire sul coprifuoco.

Covid, il bollettino della Asl: tornano a salire i contagi, oggi arrivati a 75 casi

L’ipotesi più probabile, per permettere a bar e ristoranti con tavoli all’aperto (quelli al chiuso riapriranno soltanto il 1° giugno ed esclusivamente a pranzo) di recuperare le perdite accumulate nei mesi di chiusura, è di posticipare alle 23 o alle 23.30 (ora è alle 22) la chiusura serale. E, di conseguenza, portare alle 24 l’inizio del coprifuoco. Difficile che a maggio il Cts e il ministero della Salute possano accogliere la richiesta della Lega e di Forza Italia di cancellare del tutto il coprifuoco. Per l’abolizione, con ogni probabilità, occorrerà attendere giugno o luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA