ROMA

Congresso delle famiglie, domani a Cinecittà la "contro Verona" di marca grillina

Venerdì 29 Marzo 2019 di Mario Ajello
Verona, per gli ultrà del fondamentalismo cattolico, per i leghisti e per i sovranisti, ma c'è anche la contro-Verona, di marca grillina. L'hanno promossa per domani, in contemporanea con la kermesse "medievale" (così la  chiamano i 5 stelle e la sinistra) a cui partecipa Salvini, il vicepremier Luigi Di Maio e il sottosegretario alle Pari opportunità, Vincenzo Spadafora. Il set è quello di Cinecittà. Seicento ragazze e ragazzi parteciperanno, chiamati a raccolta dall'Agenzia nazionale per i giovani. Nessun laicismo, nessun ideologismo, nessuno spirito da contro-crociata. Ma soltanto il bisogno - così spiega Spadafora - di dare voce a in Paese che "non perda tempo a riesumare stereotipi del passato. Al contrario, serve un impegno nel dare risposte a chi ha sete di futuro". Dunque a Roma c'è un pezzo d'Italia, secondo i promotori, che guarda avanti, e a Verona un altro pezzo di società che guarda indietro. Ma ci sono anche, tra una città e l'altra, due pezzi divisi di governo: qui M5S e lì il Carroccio.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua