Comunali, il centrodestra sceglie Occhiuto in Calabria. Fumata nera per Milano, Napoli e Bologna

Roberto Occhiuto
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Giugno 2021, 16:54 - Ultimo aggiornamento: 17:10

Alla fine il centrodestra ha deciso di puntare su Roberto Occhiuto (presidente) con Nino Spirlì (vicepresidente) per la Regione Calabria. A renderlo noto è un comunicato congiunto della coalizione diffuso al termine del vertice. Dallo stesso comunicato però emerge l'ennesima fumata nera per le città di Bologna, Milano e Napoli, per le quali sono in corso approfondimenti che si concluderanno nel giro di pochi giorni. «Sono contento che anche stavolta ho lavorato per unire. In Calabria ci sarà il ticket Occhiuto-Spirlì, abbiamo valorizzato così passato presente e futuro...», ha detto il leader della Lega Matteo Salvini al termine del vertice di centrodestra sulle comunali.

Berlusconi liquida Forza Italia: «Subito il partito unico», Salvini: «Niente forzature»

«Ormai ci siamo, restano gli ultimi incontri su Milano e Bologna. A inizio settimana avremo chiuso dappertutto», ha proseguito Salvini, che poi ha aggiunto: «Nei fatti la federazione di centrodestra è prima fuori che dentro il palazzo», concludendo che «un centrodestra unito e compatto è un valore aggiunto per noi, per Draghi e per il Paese». Anche Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia , ha parlato in merito alla candidatura di Occhiuto di "scelta migliore": «La candidatura del collega Roberto Occhiuto alla presidenza della Calabria è la scelta migliore e una garanzia assoluta di buongoverno. Gli faccio i complimenti a nome di tutto il gruppo di Forza Italia del Senato nella certezza che saprà proseguire nell'opera di modernizzazione della sua regione». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA