GOVERNO

Il Codice degli Appalti divide M5S: i lealisti di Di Maio temono la caduta del governo

Lunedì 3 Giugno 2019 di Mario Ajello
Il Codice degli Appalti divide M5S: i lealisti di Di Maio temono la caduta del governo
Il “discorso alla nazione” del premier Conte oggi pomeriggio, il probabile consiglio dei ministri di venerdì prossimo per varare il decreto sicurezza bis che M5S non vuole. Due appuntamenti clou, ma in mezzo - prima dello scontro sulle autonomie e sulla Flat Tax - allacciarsi le cinture! Perché domani va in aula al Senato un altro provvedimento bandiera di Salvini: lo stop del codice degli appalti.

Resa sulle autonomie: nei 5stelle cresce la paura del voto

Molti, in Transatlantico, prevedono già che il governo, sul codice degli appalti, “andrà sotto” perché i grillini ribelli, al Senato, sono tanti e vogliono far saltare il governo in una cupio dissolvi da  Muoia Sansone con tutti i Filistei.

Ma questa è più che altro la paura dei grillini lealisti, quelli che stanno con Di Maio e che temono che tanti loro  colleghi possano smontare la legislatura con un colpo di testa. “Ma vi rendete  conto - dicono ai colleghi  i seguaci di Di Maio, timorosissimi di perdere lo scranno e di dover lasciare la politica, cioè di non essere rieletti in caso di voto  - che se abbattiamo questo governo quello che verrà sarà peggiore, e saranno guai non solo per gli italiani ma anche per noi?”. © RIPRODUZIONE RISERVATA