Claudio Cecchetto si candida a sindaco di Misano Adriatico: da dj alla fascia tricolore

Claudia Cecchetto si candida a sindaco di Misano Adriatico: da dj alla fascia tricolore
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Aprile 2019, 16:42 - Ultimo aggiornamento: 16:45

MILANO Dalla pista di Discoring all’agone politico. Claudio Cecchetto, 67 anni, ex disc jockey e scopritore di talenti, ufficializza la sua candidatura a sindaco di Misano Adriatiico. Ad affiancarlo nella Lista Civica “W Misano Viva” è una squadra composta esclusivamente da cittadini misanesi, ognuno con competenze specifiche, che conosce profondamente il territorio, le caratteristiche, i problemi e le potenzialità. «Siamo una lista civica al 100% - afferma Cecchetto - Non ho selezionato i componenti in base all’ideologia politica o al simbolo di partito, ma ho scelto le persone. Conta la loro testa, la loro credibilità e la voglia di far bene per i cittadini di Misano». Il suo obiettivo, spiega, «è quello di far crescere Misano in capacità di accoglienza, in incremento dell’attività economica e nel miglioramento del benessere e della qualità della vita».

Claudio Cecchetto e le polemiche sul Festival: «I ragazzi non ascoltano chi vince ma quello che piace»

I CANDIDATI
L’intenzione di scendere in campo l’ha anticipata qualche tempo fa e ora per Cecchetto, che da febbraio è residente a Misano Adriatico, è arrivato il momento dell’annuncio formale. Con la discesa in campo del talent scout che ha lanciato personaggi dello spettacolo del calibro di Fiorello, Amadeus, Jovanotti e gli 883, cambiano anche i contorni della campagna elettorale. La lista di candidati per il consiglio comunale, ad esempio, non verrà svelata in una unica occasione: il candidato sindaco posterà un nome al giorno sulla sua pagina Facebook, mentre sabato 20 aprile si svolgerà la presentazione ufficiale di tutti i componenti a Misano Mare e a Misano Monte. Sarà «una sorpresa di Pasqua», dicono i protagonisti. «Quella di Cecchetto sindaco è l’unica vera lista civica - assicura il candidato alla fascia tricolore - Le altre sono tutte state create da partiti politici. Più che liste civiche sono liste civetta». Tra i suoi avversari c’è chi lo attacca perché non è misanese di nascita e non ha radici profonde. Ma Cecchetto ribatte: «Non ho interessi economici sul territorio e nessun tipo di potere o relazione su persone e attività, legate a me da dipendenza di alcun tipo».
«PASSIONE E IMPEGNO»
Dopo decenni nel mondo della musica, aggiunge, «ho visto in Misano un talento ancora in parte inespresso, la potenza di un territorio che può diventare, senza stravolgere tradizioni e spazi, un esempio di eccellenza a livello nazionale». Nella cittadina adriatica l’ex dj ha deciso «di mettersi in gioco con la propria immagine e credibilità». Cecchetto annuncia che «sarà presente costantemente sul territorio in prima persona per raccontare il futuro di Misano, raccogliendo idee ed esigenze per trasformarle in progetti fattibili e reali». Perché, spiega, «la lista civica “Viva Misano Viva” significa passione, impegno e possibilità. Un’occasione che non va persa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA