Chiamparino su No Tav e Lega: manifestazioni
partecipate ma incapaci di garantire il futuro

Sabato 8 Dicembre 2018
Sergio Chiamparino
«Come avevo già avuto modo di dire, è stata una manifestazione organizzata, sicuramente partecipata e anche
un pò scontata, che ha raccolto le tante sfumature del "no a tutto" che percorrono l'intero Paese». Così, in una nota, il presidente del Piemonte, Sergio Chiamparino, commenta la manifestazione No Tav di sabato pomeriggio a Torino facendo, poi, anche una riflessione su quella leghista della capitale. «Anche a Roma  si è svolta
una manifestazione partecipata, con messaggi diversi da quella torinese, che si condizionano però a vicenda, in alcuni casi si integrano, trasmettendo un'immagine di un paese chiuso su se stesso,  incattivito, rinunciatario».

«Cerco e cercherò di lavorare con chi ci sta per essere il riferimento del Piemonte che non si riconosce nel messaggio di quelle piazze - prosegue - di chi non accetta che la nostra regione, il Piemonte, perda opportunità di crescita, di miglioramento ambientale e di maggior sicurezza del trasporto, di chi non ci sta a farsi prendere in giro da chi pensa solo al proprio tornaconto elettorale e da coloro che, come Salvini, fingono di avere posizioni diverse, ma che in realtà tengono il sacco ai predatori di futuro». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Chi era Trilussa?”: cosa rispondono i ragazzi di Trastevere

di Veronica Cursi