Regionali Campania, tutto in movimento: l'ipotesi Costa candidato Pd-M5S

Sabato 8 Febbraio 2020 di Mario Ajello
Regionali Campania, tutto in movimento: l'ipotesi Costa candidato Pd-M5S
Occhi puntati sulla Campania. Silvio Berlusconi insiste: «La candidatura di Caldoro alle regionali di maggio come candidato governatore è fuori discussione». E invece Molteni, commissario leghista in Campania, fedelissimo di Salvini, dice: «È tutto ancora da decidere».

Anche nel centrosinistra la situazione è fluida. Molti continuano a spingere sia del Pd sia dei 5stelle - e lo ammette l’interessato dicendosi
«disponibile» - sul ministro grillino Costa perché sia lui il candidato rossogiallo e se così sarà - cioè se si materializza il patto Zingaretti-M5S in linea con quello nazionale - il centrodestra potrebbe perdere una regione che già considera sua. Ma davvero si riuscirà a mettere da parte De Luca che finora il Pd ha scelto per correre per il bis? Se ne parlerà lunedì, ma tanti spingono per un nuovo voto sulla piattaforma Rousseau che scelga il patto con il Pd, quello che vuole Fico e tutti i vertici stellati ma la base resiste.

A chiedere chiarezza - alleatevi con noi - c’è il dem Andrea Orlando, vicesegretario Pd e delegato a trattare per la Campania (oltre che per la Liguria). Raccontano che anche il sindaco di Napoli De Magistris chiami spesso i 5Stelle di rango per sollecitare l’accordo con i dem.
«Ma è più facile che succeda in Liguria», dicono nel Pd. Ultimo aggiornamento: 17:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA