MATTEO RENZI

Calcio, Renzi a L'Aria che tira: «Spadafora non è il padrone, decida il Parlamento»

Lunedì 4 Maggio 2020
1

Spadafora «non è il padrone del calcio». Parole di Matteo Renzi, il quale a L'Aria che tira ha spiegato che sul campionato di calcio «credo che il Parlamento debba riunirsi e discutere: io sono perché il campionato riparta. Il calcio non è un giochetto per addetti ai lavori, ci sono interessi enormi che si muovo dietro questa vicenda» e quindi «Spadafora come si permette di dire che non se ne parla? Può dire la sua opinione, non è il padrone del calcio!».

Juventus corre su speranze fischio d'inizio Fase 2 calcio
Torino, Cairo: «Giocatori fermi da due mesi, ci sono tante complicazioni»

«In democrazia - ha aggiunto Renzi - un ministro non decide da solo: decide il Parlamento, i tecnici e chi capisce di calcio categoria di cui non mi pare lui sia rappresentante».
 

Ultimo aggiornamento: 16:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA