Berlusconi, il 19 alla manifestazione della Lega: «Io sono il legittimo erede di De Gasperi»

Domenica 13 Ottobre 2019
Silvio Berlusconi

«Il 19 ottobre sarò anche io in piazza a Roma per protestare, perché questo governo e questi annunci sono lesivi del nostro diritto di libertà». Così il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, annuncia la sua presenza alla manifestazione contro il governo promossa dalla Lega a Roma il prossimo 19 ottobre, nel corso della kermesse del partito a Milano, #IdeeItalia. Secondo il Cavaliere, il governo attuale «è tassa e ammanetta, tassa e metti in galera. Siccome per mettere in galera servirà una sentenza dei giudici, chi deciderà della vita di ciascuno di noi sarà un certo signore che si chiama Davigo e ciascuno di noi sarà nelle mani della sinistra».  E ancora: «Al governo ci sono quattro partiti comunisti con i 5 stelle che sono il peggio del peggio» «I grillini - attacca - sono gente che sostiene davvero la decrescita felice che è poi quello che il comunismo diceva da sempre, cioè togliere soldi a chi ce li ha per darli a chi non ce li ha».

Napoli, alla kermesse M5S a ruba la maglia anti Salvini ”Per quale mojito”
Infine Berlusconi dice di «considerarsi il personale continuatore di De Gasperi». «Per altro - spiega - essendomi confrontato con tutti i suoi scritti, considero di essere un suo legittimo erede».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma