Berlusconi, telefonata alla riunione dei forzisti di Roma e lungo appello

Sabato 25 Gennaio 2020 di Mario Ajello
Berlusconi, telefonata alla riunione dei forzisti di Roma e lungo appello

Silvio Berlusconi telefona alla riunione dei forzisti di Roma e rivolge loro un lungo appello. È questo. Premessa: “La capitale d’Italia oggi vive un momento molto difficile. Con l’amministrazione che si basa sull’improvvisazione e sull’incompetenza. Tra un anno si voterà anche per il Campidoglio ma io spero che ancora prima saremo già tornati al governo vincendo le elezioni politiche”. Poi: "Ho chiesto a Maurizio Gasparri, un esponente tra i più determinati e tra i più leali del nostro partito, di assumere il ruolo di commissario di Forza Italia a Roma, per riorganizzare il partito, per rilanciarne l’iniziativa, per mobilitare tutti, categoria per categoria, quartiere per quartiere e rimettere in campo le energie dei nostri antichi militanti e l’entusiasmo delle ragazze e dei ragazzi che rappresentano non solo il futuro ma anche il presente di Forza Italia”. 

“Chiedo a tutti i parlamentari e ai dirigenti, - incalza il Cavaliere - di sostenere l’azione di Maurizio e di essere da esempio per i nostri militanti ed elettori. Ringrazio tra i tanti esponenti di Forza Italia Antonio Tajani, che ha partecipato con me all fondazione di Forza Italia, come del resto Maurizio è stato accanto a me fin dai tempi del mio primo governo, nel 1994. Sono due persone solide e leali sulle quali conto molto in questa fase in cui dobbiamo riportare Forza Italia ai livelli di presenze e di consensi dei tempi migliori”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma