Manlio Di Stefano, gaffe del sottosegretario M55 su Beirut: «La mia solidarietà ai libici»

Mercoledì 5 Agosto 2020
1
Manlio Di Stefano, gaffe del sottosegretario M55 su Beirut: «La mia solidarietà ai libici»

Svarione social per il sottosegretario grillino agli Esteri Manlio Di Stefano, che su Twitter, dopo la tragedia di Beirut, esprime la sua solidarietà ai «libici» invece che ai «libanesi».

Esplosioni a Beirut, incidente o attentato? Per Trump «sembra attacco». Ex Cia: esplosivo militare
Beirut, diretta: esplosioni al porto. Oltre 100 morti e 4mila feriti. «Aria tossica, chi può lasci la città»

«Con tutto il cuore mando un abbraccio ai nostri amici libici. Lo abbiamo già detto e lo ripeto anche io, l'Italia c'è ed è pronta a dare tutto l'aiuto possibile. Coraggio», scrive in un primo momento l'esponente M5S, salvo poi correggere l'errore in un successivo post.

La rete però non dimentica e così, tra meme e sfottò, molti utenti punzecchiano Di Stefano per la gaffe. In un commento al post "incriminato" Di Stefano si giustifica così: «Ma quale cavolata, ho semplicemente sbagliato a scrivere. Lavoro su Libia e Libano da anni come su tutto il MENA», acronimo che sta per «Middle East and North Africa». 
 

 

Ultimo aggiornamento: 14:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA