Ballottaggi, sei Comuni al voto in provincia di Roma: M5S fuori dai giochi

Ballottaggi, sei Comuni al voto in provincia di Roma: M5S fuori dai giochi
di Mario Ajello
2 Minuti di Lettura
Giovedì 6 Giugno 2019, 11:38

Ballottaggi domenica prossima, per scegliere i sindaci, in sei comuni in provincia di Roma. Centrodestra contro centro sinistra, e M5S fuori dai giochi, a Monterotondo, Ciampino, Nettuno, Tivoli, Civitavecchia, Palestrina. Al voto anche a Civita Castellana e Tarquinia in provincia di Viterbo e Cassino in provincia di Frosinone. Il rischio sono le urne deserte: con il sole e il caldo si teme un picco dell'astensionismo. 

A Civitavecchia, una  delle prime città in Italia a essere conquistate dal Movimento 5 stelle, i pentastellati non sono riusciti a tenere il comune. Al ballottaggio si sfidano il candidato del centrodestra, l'avvocato Ernesto Tedesco, con il 48% dei consensi, e il candidato del Pd, Carlo Tarantino, con 22%. 

A Ciampino, testa a testa tra il candidato del Pd, Giorgio Balzoni, che si è presentato insieme ad alcune liste civiche e ha ottenuto il 35,36% dei voti e la candidata di centrodestra Daniela Ballico, con il 33,12% delle preferenze. 

A Monterotondo: in testa il candidato del centrosinistra, Riccardo Varone, che sfiora il 45%. Simone Di Ventura, del centrodestra, quota Lega, segue con il 37% dei voti. 

Palestrina. Il consiglio comunale a guida Pd di Adolfo De Angelis è stato sciolto anticipatamente e gli elettori sono tornati alle urne il 26 maggio. Anche in questo caso a sfidarsi sono centrosinistra, con Manuel Magliocchetti, 43,26% dei voti, e centrodestra con Mario Moretti, fermo al 28%. Il M5s non ha presentato candidati.

A Tivoli, vantaggio peril sindaco civico Giuseppe Proietti, sostenuto da 12 liste, con il 45,7% delle preferenze. Segue con notevole distacco il candidato del centrodestra Vincenzo Tropiano fermo al 21,91% dei consensi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA