CORONAVIRUS

Family Act, Bonetti: «Assegno universale per i figli al via da gennaio 2021»

Lunedì 15 Giugno 2020
1
Family Act, Bonetti: «Assegno universale per i figli al via da gennaio 2021»

Assegno universale per tutti i figli al via da gennaio 2021 e, come dice la ministra Elena Bonetti, «sarà nell'ottica della semplificazione». «L'assegno universale per tutti i figli va nell'ottica della semplificazione. Mi auguro che sarà attivo da gennaio 2021 ed entrerà tutti i mesi nelle tasche dei genitori italiani», dice la ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti ospite di Omnibus.

Family Act, Bonetti: «Le donne non dovranno più chiedersi se lavorare o fare le mamme»

Family Act, CdM approva: da congedi parentali a assegno universale, le novità
 

Bonetti: «Via ai centri estivi, segno che il Paese riparte». «Oggi l'Italia riparte attraverso il gioco, il sorriso, l'incontro e le risate tra bambini e bambine che finalmente hanno la possibilità di ricominciare a stare insieme, a riacquisire una dimensione di socialità dopo mesi difficili di chiusura. È un giorno di festa non solo per le famiglie ma per tutto il Paese». Lo ha detto la ministra delle Pari Opportunità e della Famiglia Elena Bonetti recandosi al centro estivo municipale presso la sede sportiva dell'Aeronautica militare a Roma per l'apertura della stagione dei centri estivi nel Municipio II. «Credo sia il segno di una comunità ampia, fatta di istituzioni, uomini e donne che si mettono al servizio dei bambini e hanno deciso che si riparte dall'educazione, dalle famiglie, mettendo al centro i bambini - ha aggiunto -. È il segno di una speranza del domani, ma di una concretezza oggi di un Paese che si mette al servizio di tutti per ricominciare». Presenti all'inaugurazione, tra gli altri, la presidente del Municipio Francesca del Bello e l'assessore alla scuola Emanuele Gisci.

La ministra ha visitato il centro estivo municipale, gestito dalla Cooperativa 'Le Mille e una Notte', nella sede dell'Aeronautica dove oggi sono attesi circa 150 tra bambine e bambini che arriveranno in piccoli gruppo nel rispetto delle norme di prevenzione da Covid19. Un ampio spazio immerso nel verde dove è stata allestita un'area triage per l'accoglienza con sanificazione e misurazione della febbre. «È il primo centro estivo che parte, interamente finanziato dal municipio - ha spiegato la presidente del Municipio II Francesca Del Bello - in questa settimana partiranno poi gradualmente tutti i 40 centri estivi diffusi nel territorio per i quali il municipio darà un bonus di 50 euro a bambino a settimana per sostenere le famiglie in questo momento di difficoltà. Complessivamente contiamo di accogliere 1200 bimbi. Piano piano si ritorna a stare all'aperto, a stare insieme, nel rispetto delle norme anti-Covid». Soddisfatto l'Assessore municipale alla scuola Emanuele Gisci che sottoline: «Questa esperienza ha una doppia funzione. Sarà anche un banco di prova, una sorta di sperimentazione per la riapertura in sicurezza delle scuole a settembre». A fare gli 'onori di casà il generale Francesco Cannillo. «È una giornata splendida - ha detto - finalmente si inizia a tornare a una normalità, magari nuova. Farà piacere a tutti sentire le voci e le risate di bambini e bambine».

 

Ultimo aggiornamento: 09:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA