Virgin Galactic, che faccia fa chi vince due biglietti per lo spazio da 900mila dollari dopo averne donati 10? Video

L'insegnante Keisha Schahaff porterà sullo spazioplano la figlia di 17 anni

Virgin Galactic, che faccia fa chi vince due biglietti per lo spazio da 900mila dollari dopo averne donati 10? Video
di Paolo Ricci Bitti
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 24 Novembre 2021, 22:26 - Ultimo aggiornamento: 25 Novembre, 15:34

Avete donato l'estate scorsa 10 dollari a un'organizzazione umanitaria e quasi ve ne eravate dimenticati quando sull'uscio di casa trovate il miliardario Richard Branson che vi annuncia che avete vinto due biglietti di Virgin Galactic per lo spazio del valore di 900mila dollari: che faccia fareste?

Se avete dei dubbi potete guardare l'espressione di Keisha Schahaff, insegnante di 44 anni, che il prossimo autunno decollerà per lo spazio con la figlia di 17 anni a bordo di uno spazioplano della compagnia del baronetto inglese. Branson l'11 luglio scorso ha bruciato la Blue Origin di Jeff Bezos nella gara fra miliardari per riaprire l'era del turismo spaziale - quello dei voli suborbitali dagli 80 ai 100 chilometri di quota - dopo quella dei primi sette pionieri frab il 2001 e il 2009.

Vince due biglietti per lo spazio

Quello stesso giorno l'imprenditore-filantropo-avventuriero dallo spazioporto America nel New Mexico, le ali da astronauta appena appuntate sul petto, annunciò due cose: che il prezzo dei biglietti saliva da 250mila a 450mila dollari (al prezzo più basso ne aveva già venduti 600 negli anni precedenti) e che metteva in palio due biglietti tra chi avrebbe fatto donazioni, attraverso la piattaforma online Omaze (non raggiungibile dell'Italia), a partire da 10 dollari alla Space for Humanity, una ong che punta a "migliorare (democratizzare) l'accesso allo spazio". Democratizzare che? Il tema è vasto e poco esplorato. A ogni modo finora solo 603 persone da Gagarin in poi sono andate nello spazio e fino all'11 luglio i turisti erano stati appunto solo 7 e multimilionari. Ora i prezzi calano partendo da quei  450mila dollari, non proprio una cifra "democratica", ma se ne riparlerà: il mercato del turismo spaziale è in piena espansione ed Elon Musk di SpaceX ha già venduto a un miliardario giapponese il viaggio attorno alla Luna A/R 8 giorni, sei notti, pensione completa, vista panoramicissima. E nessuna lotteria aveva finora messo in palio dei biglietti per un volo nello spazio.

Fatto sta che in 165mila hanno accolto l'invito di Branson donando complessivamente 1,7 milioni di dollari. Nei giorni scorsi la professoressa di educazione fisica dell'arcipelago caraibico di Antigua e Barbuda ha ricevuto l'invito a collegarsi a una call in Zoom per "una ricerca di mercato". Solo un barbatrucco per consentire a Branson di introfolarsi nel frattempo nel suo guardino e farle la sorpresa. "Allora, sei felice di andare nello spazio?" le ha chiesto abbracciandola.

Sì, la prof si è mostrata molto felice, felicissima.

Paolo Ricci Bitti 

© RIPRODUZIONE RISERVATA