Noemi Bocchi, la nuova compagna di Totti in tribunale a Roma come "parte offesa" in un processo

Noemi Bocchi, la nuova compagna di Totti in tribunale a Roma come "parte offesa" in un processo
di Michela Allegri
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 12 Ottobre 2022, 13:07 - Ultimo aggiornamento: 22:39

Noemi Bocchi in tribunale a piazzale Clodio. La nuova compagna di Francesco Totti è coinvolta in un processo a porte chiuse, nella cittadella giudiziaria. Scarpe da ginnastica, jeans, capelli biondissimi e una schiera di amici a sostenerla, Noemi Bocchi è arrivata questa mattina nel Tribunale di Roma, e non è passata inosservata tra i corridoi della cittadella giudiziaria.

Parte offesa in un processo

L’udienza di separazione tra Totti e Ilary Blasi non c’entra nulla: Noemi è parte offesa in un processo e gli amici stanno sfilando in questo momento sul banco dei testimoni. Anche lei è in aula: è costituita parte civile. L’udienza, su disposizione del giudice e su richiesta dell’avvocato della giovane, si sta svolgendo a porte chiuse. Un’accortezza solitamente dedicata a casi particolarmente delicati. In effetti, l’udienza potrebbe essere legata alla vicenda giudiziaria di cui aveva parlato tempo fa l’ex marito di Noemi, l’imprendotore Mario Caucci: l’uomo aveva detto che era in corso una causa nella quale si stava difendendo

La causa tra Totti e Ilary Blasi​, la cui prima udienza è prevista per venerdì 14, dunque non c'entra nulla. 

 

La prima udienza di Totti e Ilary

Ilary Blasi chiede la restituzione per le vie legali, con un ricorso d’urgenza presentato davanti al Tribunale civile di Roma, a Francesco Totti che le avrebbe portato via dal guardaroba scarpe e borse per vendicarsi del "furto" dei Rolex. Assistita dall’avvocato Alessandro Simeone, ha così deciso di presentare al Tribunale civile di Roma domanda di «reintegrazione e di manutenzione nel possesso» di tutto quello che è sparito dal suo armadio. La prima udienza è stata fissata per venerdì prossimo. Per questo tipo di ricorso d’urgenza non è necessario dimostrare la proprietà dei beni. Quindi non serve provare il fatto di averli acquistati o ricevuti in regalo. La showgirl deve solo documentare che li utilizzava regolarmente, allegando quindi le foto in cui è stata immortalata con quegli accessori. Non è invece stato ancora presentato da Totti un analogo ricorso, che però viaggerà su un binario parallelo, per chiedere ai giudici la restituzione della sua preziosissima collezione di Rolex, che - stando a quanto ha rivelato l’ex capitano della Roma sulla stampa - avrebbero preso la moglie e il suocero.

La separazione

Il Tribunale di Roma avrà presto a che fare anche con altri due ricorsi che gli avvocati dei due coniugi stanno ultimando per chiedere la separazione giudiziale. Ed è lì che si gioca la partita più importante, tra assegno di mantenimento e affidamento dei figli. È invece a un passo dalla conclusione la convivenza forzata nella villa del Torrino, visto che Totti sembra intenzionato a trasferirsi dall’altra parte della città - per la precisione in zona Vigna Clara - dove vive la nuova compagna Noemi Bocchi.

Ilary Blasi e il retroscena sul video dei Rolex, dopo lo sfottò a Totti ha preso la multa: le foto su Chi

© RIPRODUZIONE RISERVATA