Silvio Berlusconi ricoverato in ospedale: «Non stava bene». Terapie per superare gli strascichi del Covid

Silvio Berlusconi ricoverato in ospedale: «Non stava bene». Terapie per superare gli strascichi del Covid
2 Minuti di Lettura

Per Silvio Berlusconi nuovo ricovero in ospedale per continuare le terapie per superare gli strascichi del Covid che lo ha colpito lo scorso autunno. L'ex presidente del Consiglio 84enne, confermano fonti del partito Forza Italia, deve sottoporsi ad alcune visite e poi continuare le cure ricevute nelle settimane scorse.

Sileri: “Nei prossimi giorni riduzione coprifuoco e sì a centri commerciali e matrimoni”

Mattarella, insulti e offese sul web: perquisizioni in tutta Italia, tra gli 11 indagati anche un prof universitario

Ricoverato al San Raffaele di Milano

 A quanto si apprende, riferisce l'Adn Kronos, l'ex premier Silvio Berlusconi è arrivato questa mattina molto presto all'ospedale San Raffaele di Milano, e si trova ora nella suite al sesto piano del reparto Diamante.

«Non stava bene»

Berlusconi, secondo quando riferiscono fonti vicine al suo entourage, non stava bene ed era assistito in una camera attrezzata della dimora di Arcore. In ospedale è entrato intorno alle 5 del mattino. È stato visto uscire dalla macchina affaticato, sorretto dalle guardie del corpo e dal medico curante, il professor Alberto Zangrillo.

 

Martedì 11 Maggio 2021, 14:17 - Ultimo aggiornamento: 14:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA