Sanna Marin, foto in topless delle amiche nella residenza presidenziale: nuova bufera sulla premier finlandese

Ancora polemiche dopo la festa in discoteca e il test anti-droga

Sanna Marin, è bufera sulla premier finlandese, foto in topless di due amiche nella residenza ufficiale: arrivano le scuse pubbliche
3 Minuti di Lettura
Martedì 23 Agosto 2022, 18:52 - Ultimo aggiornamento: 18:53

Sembra non esserci pace per il primo ministro finlandese Sanna Marin. Dopo le polemiche legate a una sua serata in discoteca in cui si è insinuato che la Marin avesse assunto droghe, salvo poi smentire il tutto con un test anti-droga, ora la donna si è dovuta scusare per una foto in topless scattata a due sue amiche nella residenza presidenziale

Finlandia, Sanna Marin: «Droghe al party? Ho fatto test, tra una settimana la risposta»

Sanna Marina: la foto in topless nella residenza ufficiale

L'ultima foto galeotta, in cui erano immortalate due note influencer, è stata scattata all'interno della residenza della presidenza del Consiglio di Helsinki. L'immagine risalirebbe allo scorso luglio ma è stata condivisa sui social solo oggi. La presidente Marin ha ammesso che «l'immagine non è appropriata» e si è scusata pubblicamente. Nella foto ci sono le due donne in questione che si baciano coprendosi il seno nudo con un cartello con la scritta "Finlandia".

 

I media finlandesi riferiscono che la foto è stata scattata nei bagni al piano di sotto, quelli utilizzati dagli ospiti. «Abbiamo fatto la sauna, nuotato e passato del tempo insieme. Quel tipo di foto non avrebbe dovuto essere scattata, ma per il resto non è successo nulla di straordinario durante l'incontro», queste le parole di Sanna Marin riportate dalla BBC. L'attuale dramma politico che ha investito la 36enne arriva mentre la Finlandia tenta da tempo di unirsi all'alleanza militare della Nato. Sanna Marin non ha nascosto di godersi le normali attività come andare in discoteca con gli amici o partecipare ai festival musicali.

Estonia e Finlandia: «Stop ai visti turistici ai cittadini russi». Mosca: «Nazisti»

© RIPRODUZIONE RISERVATA