Samantha Cristoforetti, il tweet misterioso che con un sorriso svela una scena “terrestre” di vita in famiglia dell'astronauta

Samantha Cristoforetti, il tweet misterioso che con un sorriso svela una scena “terrestre” di vita in famiglia dell'astronauta
di Paolo Ricci Bitti
4 Minuti di Lettura
Venerdì 6 Agosto 2021, 19:59 - Ultimo aggiornamento: 7 Agosto, 10:05

Sarà stata Kelsi Amel Cristoforetti Ferra, 4 anni, oppure, più probabilmente, il fratello Dorian Lev, un anno appena, a "scrivere" e mandare quel tweet-sciarada dall'account della mamma Samantha Cristoforetti (@AstroSamantha) che sta per tagliare la quota di un milione di followers? Chi è stato insomma a mettere le dita sul cellulare della mamma magari impegnata con il compagno francese Lionel Ferra a seguire l'altro figlio? Dal web arriva un rarissimo flash di vita familiare della prima astronauta italiana che abita a Colonia, dove c'è il centro di addestramento dell'Agenzia spaziale europea, e che si sta addestrando per tornare nella prossima primavera sulla stazione spaziale internazionale per la sua seconda missione in orbita durante la quale diventerà anche la prima europea ad avere il ruolo di comandante. 

Il fascino dei piccoli schermi è irresistibile per i cuccioli dell'uomo e a tutti i genitori è capitato prima o poi di dovere fare i conti con queste digitazioni che innescano tweet o post su questo o quel social oppure chiamate telefoniche ai numeri sulla rubrica. Riuscire a evitare tali incursioni è francamente impossibile. Per di più succede anche agli adulti, i boomer soprattutto, di combinare questi pasticci perché non sempre si mette la "sicura" al telefonino.

Il tweet di Samantha Cristoforetti

E' così che si spiega il misterioso tweet (u9u>⁶666i9uujujkjj*ujuni) diffuso nei giorni scorsi dal seguitissimo account dell'astronauta trentina che ha ricordato, almeno a prima vista, uno dei misteriosi messaggi-indovinelli-rebus ad esempio di Elon Musk che innescano gare planetarie per trovare la soluzione. La stessa Cristoforetti di recente ha sfidato i Nerd proprio su Twitter a decifrare una scritta-formula su una Tshirt astronautica che le era stata regalata. Che fare allora dopo che quel messaggio (lo vedete qui sotto) era stato inviato e persino più volte ritwittato? Meglio metterla sul ridere.   

"Scusate tutti - ha spiegato l'astronauta 44enne con un altro tweet - pare che il mio piccolo abbia inviato il suo primo messaggio. Bene, in fatto di istruzioni per l'atterraggio che cosa potrebbe andare storto?". 

Ecco fatto, brillantemente chiarito tutto, con appunto un piccolo spaccato della vita familiare di un'astronauta che, lontano dalle astronavi e dalle stazioni spaziali, è poi simile alla nostra. 
 

Samantha Cristoforetti, che ben presto abbandonò il profilo Facebook aperto per la sua prima mission sei anni fa, è fra le astronaute più note di sempre nel mondo e tra le più seguite su Twitter, anche rispetto alle americane in netta maggioranza nel gruppo di 67 donne che hanno avuto la possibilità di andare nello spazio rispetto ai 519 uomini dal 1961 ad oggi: il suo libro "Diario di un'apprendista astronauta" (La nave di Teseo), ben scritto e appassionato, dedicato alla figlia Kelsi Amel, è un successo anche negli Usa. Grazie anche alla capacità di parlare sei lingue (russo e cinese compresi) è considerata un modello di ispirazione per i più giovani, sempre pronta a "spingere" le ragazze e i ragazzi verso lo studio delle materie Stem (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica). E' stata testimonial, con ottimi risultati, del concorso dell'Agenzia spaziale europea  per il reclutamento di nuovi astronauti che ha registrato un boom di donne candidate. E su Twitter interviene anche per fare i complimenti a una studentessa che per un tema-tesina si è ispirata alle sue attività.  

Paolo Ricci Bitti

© RIPRODUZIONE RISERVATA