Milano, la Rolls Royce di Briatore paralizza il traffico, l'imprenditore si difende «Io ero a Monaco»

La Rolls Royce di Briatore paralizza il traffico a Milano
3 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Dicembre 2020, 12:19 - Ultimo aggiornamento: 15:03

Nella giornata di ieri Flavio Briatore avrebbe bloccato il traffico nel centro di MIlano, posteggiando nel mezzo della strada la sua Rolls Royce e bloccando i tram del centro. Il fatto, da subito argomento di polemica, sarebbe successo intorno alle 17.45, ora di punta per il traffico del capoluogo lombardo, all’incrocio tra via Carducci e corso Magenta. La scena è stata documentata da un video del Corriere delle sera diventato presto virale nelle ultime ore: una Rolls Royce nera parcheggiata in mezzo alla strada, sopra i binari e intorno alla scena una fila di auto bloccate con tanto di suoni di clacson e conducenti su tutte le furie.

Dopo l’arrivo di un mezzo dell’Atm chiamato a liberare il traffico, i presenti avrebbero visto spuntare Flavio Briatore risalire a bordo della sua auto come niente fosse. «Si erano già radunate tante persone, il traffico era completamente fermo, e poi abbiamo visto Flavio Briatore arrivare, risalire in macchina e andarsene», ha raccontato l’autore del video.

Da subito sono scoppiate le polemiche sui social contro l'imprenditore, «Noi comuni mortali dopo 20 secondi, ci arriva la multa più i punti dalla patente tolti» si legge in un commento, «riceverà una normale sanzione da qualche decina di euro che non gli farà manco solletico» scrive un altro utente su facebook.

Ma Flavio Briatore, non fa attendere la sua risposta, lanciando la sua smentita attraverso gli stessi social. In un video Instagram pubblicato nella mattina di oggi, Briatore svela «è una bufala completa», «io ieri ero a Monaco» spiazzando quanti lo avevano accusato del gesto di inciviltà. «Che non vengo a Milano sono almeno venti giorni» continua, esprimendo perplessità di fronte ad un video di accusa reso pubblico, senza le dovute verifiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA