Regina Elisabetta, le ultime volontà: il funerale a Westminster e la tomba accanto a Filippo. Anna la accompagnerà nel viaggio di ritorno

I funerali dei re britannici non si sono quasi mai celebrati nell'Abbazia di Westminster, riservata ai battesimi e ai matrimoni reali. L'ultimo funerale a Westminster fu quello di Giorgio II, nel 1760

Regina Elisabetta, le ultime volontà: il funerale a Westminster e la tomba accanto a Filippo. Anna la accompagnerà nel viaggio di ritorno
di Vittorio Sabadin
5 Minuti di Lettura
Domenica 11 Settembre 2022, 07:19 - Ultimo aggiornamento: 11:41

Il funerale della regina Elisabetta si terrà il 19 settembre nell'Abbazia di Westminster. Re Carlo III ha annunciato ieri nel corso del suo insediamento di avere proclamato una bank holyday per quella giornata: gli uffici e le scuole saranno chiusi, resteranno in attività solo i servizi pubblici e alcuni negozi. In questi giorni, il corpo della Sovrana è rimasto nel castello di Balmoral, per fare in modo che l'attenzione di tutti fosse concentrata solo sull'ascesa al trono del figlio. Ma da oggi l'attenzione si sposterà nuovamente sulla Regina e su quello che avverrà da qui al giorno della cerimonia funebre.

Harry e Meghan con William e Kate al castello di Windsor per il tributo alla Regina Elisabetta: la pace grazie all'invito del principe del Galles


SULL'AEREO FUNEBRE
Incaricato dell'organizzazione del triste evento è Edward William Fitzalan-Howard, 18° duca di Norfolk, che ha già deciso tutto nei minimi dettagli. La Regina sarà portata oggi con un carro funebre a Edimburgo, distante più di 250 chilometri, nella residenza reale di Holyroodhouse. Passerà da Aberdeen, Dundee e Perth prima di raggiungere la capitale della Scozia, dove la raggiungeranno re Carlo e la regina consorte Camilla, con William e altri parenti. Dal palazzo partirà un corteo funebre diretto alla chiesa di St Giles, seguito a piedi dai parenti più stretti e in auto dagli altri. Il corpo della Sovrana resterà nella chiesa per un giorno, per ricevere l'omaggio degli scozzesi. Poi, alle 18 di martedì, verrà caricato su un aereo e portato all'aeroporto militare di Northolt, dove atterrerà, secondo le precise disposizioni del duca di Norfolk, alle 18,55. Sarà la principessa Anna ad accompagnare la madre in questo mesto viaggio di ritorno, che si concluderà a Buckingham Palace.

 


IL SILENZIO
Elisabetta sarà portata nella Bow Room, dove l'attenderanno Carlo e Camilla. La mattina dopo, quella di mercoledì 14, una processione composta da Carlo, Camilla, William, da altri parenti e da varie personalità, seguirà il feretro attraverso il Mall, la Horse Guards Parade e Parliament Square fino al palazzo di Westminster. Non ci saranno bande a suonare marce funebri: il corteo procederà nel silenzio, che sarà rotto solo dal lontano rumore del traffico su Piccadilly e dal canto degli uccelli di St James Park. La bara sarà coperta dal Royal Standard, sul quale a Westminster verrà collocata la magnifica Imperial State Crown, realizzata in oro, argento e platino e adornata da 2.868 diamanti, 270 perle, 16 zaffiri, 11 smeraldi e 5 rubini. Il corpo della Sovrana sarà esposto nella Westminster Hall, la sala più antica del palazzo, per quattro giorni, nel corso dei quali riceverà l'omaggio della gente per 23 ore in ogni giorno. Per suo padre Giorgio VI, nel 1952, sfilarono 300.000 persone, per lei saranno molte di più.


L'ADDIO
Lunedì, alle 10,44, la bara sarà trasferita in processione nella vicina Westminster Abbey, per la cerimonia funebre che sarà celebrata dal decano dell'Abbazia, David Hoyle. L'Arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, terrà il sermone e la premier Liz Truss leggerà un testo sacro. Il paese intero osserverà due minuti di silenzio, nel corso dei quali ogni attività si fermerà in un deferente omaggio.
I funerali dei re britannici non si sono quasi mai celebrati nell'Abbazia di Westminster, riservata ai battesimi e ai matrimoni reali. L'ultimo funerale a Westminster fu quello di Giorgio II, nel 1760. Per il padre di Elisabetta, Giorgio VI, e per quasi tutti gli altri sovrani la cerimonia si è svolta nella St George's Chapel di Windsor, in forma quasi privata dopo la camera ardente a Westminster e il saluto dei sudditi nel corteo funebre. Ma è stata la stessa Elisabetta a dare disposizioni perché il suo funerale fosse nell'Abbazia, a lei molto cara perché è stata quella del matrimonio con Filippo e della sua incoronazione. La cerimonia comincerà alle 11 e sarà trasmessa in diretta dalle televisioni di tutto il mondo.
Il corteo funebre lascerà la chiesa e la bara sarà caricata su un affusto di cannone, trainato da marinai. L'ultima volta che accadde fu per Louis Mountbatten, lo zio della Sovrana ucciso dai terroristi dell'Ira. Il suo feretro fu mosso da 142 marinai. All'Arco di Wellington, all'angolo con Hyde Park, vicino a dov'era la casa che Elisabetta aveva abitato da bambina, e nella quale aveva saputo da suo padre che un giorno sarebbe diventata regina. Qui la bara sarà trasferita su un carro funebre e portata al castello di Windsor.


LA TOMBA
La Sovrana ha dato disposizioni per essere sepolta non nella cappella in cui riposano i suoi genitori e sua sorella, ma nel Royal Vault nel quale è stato sepolto suo marito Filippo, che ora lei raggiungerà confermando il grande amore che ha sempre nutrito per lui, la roccia della sua vita. Al suo funerale, Elisabetta aveva versato una manciata di terra sulla bara, e Carlo farà lo stesso per lei. Poi, tra le lacrime di tutti i presenti, la lapide si chiuderà e alla tomba verrà aggiunto il nome dell'ultima grande regina della Storia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA