Dahlia Sky, 31 anni, malata terminale di cancro: si è uccisa sparandosi nella sua auto

Dahlia Sky, 31 anni, malata terminale di cancro: si è uccisa sparandosi nella sua auto
3 Minuti di Lettura
Sabato 17 Luglio 2021, 08:46 - Ultimo aggiornamento: 18 Luglio, 08:31

Dahlia Sky, 31 anni, è stata trovata morta suicida dentro la sua auto a San Fernando Valley in  California. La giovane donna si è tolta la vita sparandosi un colpo di pistola in testa. Negli anni scorsi le era stato diagnosticato un cancro al seno al quarto stadio e stava lottando con la depressione. Avrebbe festeggiato il suo 32esimo compleanno il mese prossimo.

Cannes 2021, Catherine Deneuve in lacrime sul red carpet: «Dopo l'ictus la mia vita è cambiata»

Dahlia Sky, commossi i colleghi

Secondo la descrizione in una campagna GoFundMe lanciata all'inizio di questa settimana per conto della madre di Sky, l'attrice malata di cancro era senzatetto e viveva nella sua auto. Negli anni precedenti aveva lavorato nel mondo del porno e i colleghi hanno ricordato l'artista come "un'anima bellissima". 

 

Il proprietario della JHP Films, Hans, ha detto ad AVN che la battaglia della giovane contro il cancro, durata anni, l'aveva messa a dura prova. 

Carolina Marconi e il tumore al seno, la showgirl si rasa a zero: «Non ne potevo più, è stata una liberazione»

Tumore al seno, Speranza firma decreto: «Test genomici gratis, stanziati 20 milioni»

Il ricordo dei colleghi

«Durante il suo ultimo anno le ho parlato più volte della vita. Non è stata una corsa facile per lei», ha detto Hans. «Mi mancherà tantissimo». Dahlia Sky ha fatto parte del mondo dell'intrattenimento per adulti per un decennio e ha avuto circa 600 crediti a suo nome, con alcune delle sue esibizioni che le sono valse premi e nomination nel settore. «Era una ragazza davvero dolce», ha detto il regista Axel Braun in una dichiarazione ad AVN. «Era anche un'attrice di grande talento e un vero soldato».

«Era super divertente e aveva un grande cuore, ma sfortunatamente la sua battaglia contro il cancro al seno ha avuto un impatto sulla sua salute mentale e ha lottato contro la depressione, come farebbe la maggior parte delle persone. Il mio cuore è con la sua famiglia e i suoi cari, abbiamo perso un'anima bellissima», ha aggiunto il regista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA