Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Francesca Pascale e Paola Turci, l'emozione del giorno dopo: «Una marea di gioia e affetto»

Le due hanno ripostato video e foto realizzati e scattati dagli invitati. Tra questi uno ha scaldato il cuore più degli altri: quello in cui Paola Turci sale sul palchetto allestito e dedica «Tu si' 'na cosa grande» di Domenico Modugno

Pascale-Turci, il giorno dopo: «Una marea di gioia»
3 Minuti di Lettura
Domenica 3 Luglio 2022, 12:14 - Ultimo aggiornamento: 4 Luglio, 09:13

Il giorno dopo forse è ancora più bello. Perché l'emozione della festa lascia spazio a quella della quotidianità, più intima e riservata ma non meno preziosa. Sarà per questo che Francesca Pascale e Paola Turci hanno rinviato a oggi ogni commento social: «Una marea di gioia e di affetto, grazie», ha scritto la cantante pubblicando sul suo profilo Instagram una foto della coppia che si abbraccia emozionata nella bellissima location del castello di Velona. Le due hanno ripostato video e foto realizzati e scattati dagli invitati. Tra questi uno ha scaldato il cuore più degli altri: quello in cui Paola Turci sale sul palchetto allestito e dedica «Tu si' 'na cosa grande» di Domenico Modugno alla neo moglie. Che poi l'ha abbracciata, non curandosi (e ci mancherebbe altro) del momento in cui Paola ha dimenticato il testo della canzone, riprendendosi poco dopo. «Il giorno più bello della mia vita» aveva scritto Francesca solo qualche ora fa, travolta dall'affetto. 

 

Menu vegano e super festa (senza volti noti)

Il menu è rimasto top secret, ma un paio delle creazioni degli chef del “Brunello”, il ristorante più esclusivo del resort, qualcuno se l'è lasciate sfuggire: tra le portate (tutte rigorosamente vegane e vegetariane) la «cera d’api uva spina ed erbette spontanee», e poi «alga kelp cotta in aronia, finocchietto, sambuco e yuzu». A degustarle era atteso anche il sindaco Franceschelli (che alla coppia di spose ha voluto regalare una magnum di pregiatissimo brunello). Nessun volto noto, tra gli ospiti. Amici e una decina di parenti, oltre al sindaco del vicino borgo di Trequanda, Andrea Francini. Perché da quelle parti, dicono in paese, l’ex compagna di Silvio Berlusconi qualche tempo fa ha comprato una casa. E sia lei che Paola si sono innamorate della Val d’Orcia. «Non sono le uniche – gongola il sindaco Franceschelli, gustandosi gli occhi addosso di tutti su Montalcino – celebriamo 80 matrimoni l’anno, quasi due a settimana. Imprenditori, amministratori delegati, anche un principe saudita. La gente qua è abituata ad accogliere i vip», sorride. 

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA