Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Paris Sellon, figlia dei produttori di “Friends”, alla Frecciarossa MJC 2022: «Stregata dalla Jumping e da Milano»

L’amazzone californiana alla "Frecciarossa Milano Jumping Cup 2022"

Paris Sellon, figlia dei produttori di Friends alla Frecciarossa MJC 2022: «Stregata dalla Jumping e da Milano»
5 Minuti di Lettura
Sabato 25 Giugno 2022, 16:51

Paparazzi in campo alla Frecciarossa Milano Jumping Cup 2022 per “rubare” qualche scatto alla bellissima – e spiatissima dal pubblico - Paris Sellon. L’amazzone californiana non solo è fidanzata da più di cinque anni con il numero 1 al mondo di salto ostacoli, Martin Fuchs, ma è anche la figlia di due tra i produttori di serie tv americane più famose al mondo. James Burrows di “Friends” e “Cheers” e Debbie Easton, la mamma, che ha dato vita a serie cult come “The Big Bang Theory” e “Frazier”. Fu proprio mamma Debbie a farle scoprire gli sport equestri all'età di tre anni, per farle poi disputare la prima gara all’età di sette. Nasce così l’amore per l’equitazione, vissuto con grande entusiasmo dai genitori. «Mio padre è una persona molto calma ed equilibrata – ha raccontato Paris tra una gara e l'altra alla Jumping milanese - e penso che questo mi abbia aiutato nell'approccio con il cavallo in gara. Mia madre, invece, è molto competitiva e questo è un tratto del carattere che ho ereditato da lei. Queste componenti mi hanno portato fin qui quindi è merito anche loro se sono arrivata a questi livelli», ha sottolineato con un certo orgoglio. Grazie all’equitazione è arrivato anche il grande amore. Un rapporto, quello tra Paris Sellon e Martin Fuchs nato tra gli ostacoli dei campi gara e alimentato dalla passione per i cavalli tanto da mettere in piedi il progetto “Twin Flames Horses”, uno scouting sui migliori cavalli europei per portarli negli Stati Uniti e creare i campioni del futuro: «Io e Martin lavoriamo bene insieme, ci mettiamo grande passione e condividiamo alla perfezione l'amore e la cura dei nostri cavalli, poi ognuno di noi, anche per stile e caratteristiche nel montare, mantiene le sue prerogative perchè fare tutto sempre insieme sarebbe troppo!”, scherza la Sellon.

Tornando all'aspetto agonistico, la Sellon è all'esordio a Milano: «E’ la mia prima volta qui alla Jumping Cup, e finora i cavalli hanno saltato alla grande. Il terreno è molto buono, il campo gara è bellissimo, la posizione dell’ippodromo, proprio al centro della città è ottimo e le condizioni sono ottimali. Sono molto felice di essere qui e sono soddisfatta dalle performance dei miei cavalli, si sentono a proprio agio su questo campo. Avevo già visitato Milano qualche volta, ma non quanto avrei voluto… spero di poterlo fare in questi giorni come vorrei».Dopo le vittorie a livello juniores con un bronzo individuale e un argento a squadre, adesso, Paris Sellon guarda al futuro: “Mi sento in continua evoluzione da questo punto di vista, ho un cavallo giovane che mi appassiona molto e spero di poter competere ad alti livelli: il mio obiettivo, per ora è questo», conclude Paris con un sorriso largo, quando le chiediamo se 'prendere' Martin in cima al mondo sia o meno un obiettivo. E non c'è bisogno di attendere la risposta. Da Jessica Springsteen a Eva Jobs e Jennifer Gates: quando le grandi ereditiere saltano l'ostacolo Donne e cavalli, ma anche ricche ereditiere ed equitazione: all'Ippodromo San Siro, per la Frecciarossa Milano Jumping Cup, l'attenzione è tutta per Paris Sellon. Bionda e californiana, trent'anni, è la figlia di due grandi nomi delle produzioni televisive negli Usa: papà James ha messo la firma a "Cheers" e "Friends", mamma Debbie a "The Big Bang Theory" e "Frazier". Paris ha scoperto i cavalli da piccolina grazie alla madre, che l'ha messa in sella a 3 anni e che a 7 l'ha vista disputare la prima gara. La Sellon è diventata amazzone professionista e dal 2014 s'è trasferita in Europa, dove da un po' fa coppia con l'attuale numero 1 del jumping mondiale, lo svizzero Martin Fuchs, pure lui impegnato in questa MJC. Insieme, Paris e Martin, hanno messo in piedi anche il progetto Twin Flames Horses: selezionano cavalli in tutta Europa, li preparano in Svizzera e li esportano negli States. Nel jumping, si diceva, sono tanti i cognomi... risonanti. Al momento i risultati che spiccano sono sicuramente quelli che ottiene la statunitense Jessica Springsteen: anche lei fidanzata con un collega, l'italiano Lorenzo De Luca, la figlia del "Boss" Bruce ha partecipato alle gare olimpiche di Tokyo 2021 contribuendo all'argento Usa a squadre (era in sella a Don Juan). Nei circuiti che contano da un po' di tempo si fa notare anche Eva Jobs, la figlia più piccola del compianto Steve, il guru di Apple: in Italia, l'abbiamo vista in azione nel 2021 in occasione delle tappe romane del Global Champions Tour nella fantastica cornice del Circo Massimo. Per restare in tema informatico, da segnalare anche Jennifer Gates, ovviamente figlia di "Microsoft Bill". Tornando invece alla Tv e al cinema, s'è data all'agonismo anche la figlia del regista Steven Spielberg. Georgina Bloomberg (il padre Michael è imprenditore a largo raggio, oltre che essere stato anche sindaco di New York) ha partecipato ai Giochi Panamericani ma ha trovato anche modo di scrivere alcuni racconti ambientati nel mondo dell'equitazione e destinato a un pubblico di lettori giovani. Ariana Rockfeller è una discendente della celebre stirpe di banchieri: oltre a gareggiare, ha lanciato una linea equestre di abiti e borse che si ispirano a briglie e selle. In Europa invece specie in passato molte attenzioni sono state riservate a Athina Onassis, la nipote di Aristotele, armatore celebre per i primi mega yacht e ancora di più per le sue "liaison" con Maria Callas e Jacqueline Kennedy. E anche a Charlotte Casiraghi, discendente dei Ranieri monegaschi (è figlia di Carolina), a lungo in sella a buoni livelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA