Paolo Taggi, morto di Covid l'autore Tv di «La Talpa» e «Domenica In». Aveva 65 anni

Il papà dei grandi successi del piccolo schermo si è spento ieri al Policlinico Gemelli di Roma

Paolo Taggi, morto di Covid l'autore TV di la talpa e Domenica In
3 Minuti di Lettura
Lunedì 24 Gennaio 2022, 11:18 - Ultimo aggiornamento: 22:35

Una vita dietro le quinte della televisione, in cui ha contribuito a creare programmi simbolo come «Domenica In» e «Per un pugno di libri». Paolo Taggi si è spento ieri (domenica 23 gennaio) a 65 anni al Policlinico Gemelli di Roma, dopo essersi ammalato di Covid. L'annuncio della scomparsa è stato dato dalla casa editrice Interlinea di Novara, dove era nato il 28 maggio 1956.

Morto Lorenzo Castellano, l'autore televisivo del “Grande Fratello” e “Domenica In” aveva 58 anni

Dalla tv locale ai programmi simbolo del piccolo schermo 

La carriera del celebre autore tv era iniziata giovanissimo nella natale città Novara dove si era avvicinato alle televisioni locali, lavorando come animatore a Telebassonovarese, prima emittente televisiva di tutto il territorio della città. Da qui l'ascesa che lo ha reso uno dei più prolifici autori televisivi italiani, sia per Rai che per Mediaset

Papà dei grandi successi della televisione italiana 

Nella sua carriera Taggi ha firmato programmi Rai che hanno fatto la storia del piccolo schermo, come «Io confesso», «Per un pugno di libri», «Turisti per caso», «La Talpa», oltre a diverse edizioni di «Domenica In». Per Canale 5 aveva scritto «Stranamore» e «Buona domenica». Ha lavorato anche per Mtv con «Black Box» e RSI per cui ha scritto «Il gioco del mondo». 

Il suo film «Storia probabile di un angelo. Fernando Birri», rea­lizzato con Domenico Lucchini, è stato presentato a molti festival internazionali nella stagione 2016-2017. 

Direttore della scuola autori Rai, Taggi ha collaborato anche come critico cinematografico con «Avvenire» e «La Stampa» e con molte università italiane, in particolare l'Università Cattolica di Milano, dove si è specializzato con Gianfranco Bettetini in Scienze dello Spettacolo. 

Autore di decine di libri, tra saggi e narrativa, di lui la scrittrice e sceneggiatrice Simona Sparaco ha detto: «Solo Taggi poteva mettere insieme cinema televisione e letteratura e farne un'opera  meravigliosamente poetica». Nel 2000 la sua città natale Novara lo aveva insignito del riconoscimento di cittadino dell'anno.

FUNERALI - Si svolgeranno mercoledì 26 gennaio a Roma alla Chiesa degli Artisti alle ore 12 i funerali di Taggi. L'autore e massmediologo originario di Novara si è spento al Policlinico Gemelli dove era ricoverato dall'inizio di gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA