Nino Castelnuovo e il glaucoma, la malattia degenerativa che lo colpì a 35 anni: «È vigliacca, si insinua lentamente e ti sconvolge l’esistenza»

Nino Castelnuovo e la malattia degenerativa che lo colpì a 35 anni: «È vigliacca, si insinua lentamente e ti sconvolge l esistenza»
2 Minuti di Lettura
Martedì 7 Settembre 2021, 18:11 - Ultimo aggiornamento: 9 Settembre, 11:18

Nino Castelnuovo si è spento ieri a Roma dopo un lunga malattia. Aveva 84 anni. Ne hanno dato notizia la moglie Maria Cristina, il figlio Lorenzo e la sorella Marinella. La famiglia - informa una nota - «si chiude nel dolore per la perdita del caro Nino e richiede comprensione e riservatezza in questo momento difficile». I funerali si terranno a Roma in forma strettamente privata.

Nino Castelnuovo è morto, l'attore aveva 84 anni: indimenticabile nello spot in cui salta la staccionata

Nino Castelnuovo, la malattia

Nino Castelnuovo era stato colpito da glaucoma all'età di 35 anni. Una malattia degenerativa che col tempo lo aveva reso ipovedente. La famiglia non ha specificato nel dettaglio cosa abbia portato al decesso dell'attore, parlando genericamente di "una lunga malattia". 

 

«È una malattia vigliacca, si insinua lentamente e ti sconvolge l’esistenza», raccontò Castelnuovo al Corriere della Sera in un'intervista. «Ho capito con il tempo che non bisogna contrastarla o far finta che non ci sia. Devi accettarla e conviverci, altrimenti non ne esci». E con la vista che col tempo iniziava a calare le sensazioni non erano positive: «Provo soprattutto disagio, anche rabbia forse, perché è una malattia subdola perché mi rende dipendente per molte cose dagli altri».

Cos'è il glaucoma

Il glaucoma è una malattia degenerativa che colpisce gli occhi e provoca un danno cronico e progressivo del nervo ottico e dello strato delle fibre nervose retiniche. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA