Morta Martha De Laurentiis, addio alla grande produttrice cinematografica moglie di Dino e zia di Aurelio

Martha De Laurentiis tra Aurelio e Dino De Laurentiis
3 Minuti di Lettura
Domenica 5 Dicembre 2021, 20:18 - Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre, 16:34

È morta a 66 anni Martha De Laurentiis, produttrice cinematografica, moglie di Dino e zia di Aurelio, patron del Calcio Napoli. Nata Schumacher, Martha De Laurentiis era nata a Lancaster, nel cuore del territorio Amish della Pennsylvania Olandese. Incontrò Dino a New York nella stagione dei preventivi in occasione della lavorazione del film «Ragtime» di Miloš Forman.

Nel corso degli anni Martha ha amato tantissimo l'Italia e in particolar modo Capri, dalla quale si è lasciata ispirare per il suo rifugio in California. Laureatasi presso Ball State University vicino a Indianapolis, ha iniziato la sua carriera nel 1976 come capo dell’amministrazione e nel 1983 – dopo un’intensa attività di produzione negli anni ’70 – ha fondato con De Laurentiis una propria compagnia (DDLC). Insieme hanno deciso la costruzione di tre studi di produzione: a Wilmington (Carolina del Nord) nel 1984, in Australia nel 1986, e in Marocco nel 2003. 

Martha e Dino si sono sposati nel 1990 e sono rimasti sposati fino al 2010, anno della morte di lui. La coppia ha avuto due figlie Carolyna e Dina De Laurentiis. Nella sua carriera ha prodotto oltre 20 film, tra cui Unico indizio la luna piena, Brivido, Ore disperate, Codice Magnum, King Kong 2, Hannibal, Red Dragon, Hannibal Lecter - Le origini del male e la serie televisiva Hannibal. Nel febbraio 2015 è stata membro della giuria della 65ª edizione del Festival di Berlino.

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris volle pochi anni fa volle conferirle la cittadinanza onoraria per il «legame che la unisce alla nostra città che considera una seconda casa». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA