Mietta non vaccinata, Burioni: «Vorrei sapere quale motivo di salute glielo ha impedito»

Il caso Mietta continua a tenere acceso il dibattito. Il virologo su Twiiter si chiede: perché non si è vaccinata?

Mietta non vaccinata, Burioni: «Vorrei sapere quale motivo di salute glielo ha impedito»
4 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Ottobre 2021, 16:16

Il caso Mietta, positiva al Covid e non vaccinata per non precisati «motivi di salute» continua a far discutere. Sul tema è intervenuto anche il virologo Roberto Burioni«In nome della privacy la domanda non si può fare, ma mi farebbe molto piacere sapere quale 'motivo di salute' impedisce a Mietta di vaccinarsi, visto che la controindicazione esiste sostanzialmente per quelli con meno di 12 anni e per chi ha recentemente ricevuto un trapianto». Questo si chiede il professore, docente all'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, in un tweet, commentando la vicenda della concorrente di 'Ballando con le Stelle', esclusa momentaneamente dalla gara perché risultata positiva al Covid dopo un tampone.

«È giusto rispettare la privacy della cantante ( Mietta, ndr), ma purtroppo, come abbiamo visto, può succedere di essere positivi nonostante il tampone». Ha affermato anche il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a Radio24. E sui controlli effettuati dal programma e dalla Rai, aggiunge: «Io non credo che in Rai ci sia stata carenza sui controlli». 

 

Mietta, la polemica con Selvaggia Lucarelli 

Scoppia il caso a Ballando con le stelle in seguito all'assenza dalla gara del sabato sera di Rai1 di Mietta, positiva al covid, e del suo compagno in scena Maykel Fonts in quarantena. Milly Carlucci spiega durante il programma che «Mietta è stata trattenuta a casa da un motivo importante». E Selvaggia Lucarelli chiede: «Maykel e Mietta sono vaccinati? Carlucci, dice «noi lo siamo tutti», immediata risposta affermativa anche da Fonts mentre Mietta non risponde: «perchè dobbiamo parlare di questo?». «Mi voglio augurare che siano tutti vaccinati mi auguro che questo programma si faccia con grande responsabilità. L'anno scorso il vaccino non c'era quest'anno c'è spero che siano tutti vaccinati», incalza la Lucarelli. Mietta risponde: «Nessuno vuole mettere a rischio la salute di nessuno. Non sono sulla difensiva, forse sono solo delusa perchè volevo stare lì e non parlare da casa».

Il tema ovviamente ha scatenato un ampio dibattito sui social portando l'hastag #Mietta nei trend topic di twitter con posizioni ovviamente diverse chi in difesa di Mietta e della sua privacy, chi contro l'invadenza della Lucarelli, chi contro la Rai che avrebbe fatto partecipare concorrenti senza vaccino. È però evidente, anche dallo svolgimento dei fatti, che vaccinati o non vaccinati la Rai, segua le procedure necessarie per la trasmissione e a chi non si vuole o non si può vaccinare imponga il tampone ogni 48 ore per il necessario green pass come dispone la legge dal 15 ottobre. È proprio la stretta osservanza di queste procedure - a quanto si apprende - che ha rilevato con un tampone la positività di Mietta e la negatività di tutti gli altri, compreso il suo compagno di gara che è stato messo in quarantena per sicurezza. Protesta comunque il Codacons che si appella «a Milly Carlucci, a cui riconosciamo indiscussa serietà e professionalità, e ai vertici della Rai affinché intervengano su quanto accaduto ieri, riportando equilibrio nella trasmissione ed evitando discriminazioni legate alle scelte personali dei concorrenti di «Ballando con le stelle» e intollerabili cacce alle streghe che generano un pericoloso clima di odio e di violenza». Per quanto riguarda la gara Milly Carlucci ha precisato in diretta: «Per il momento Mietta e Maykel Fonts sono eliminati, vediamo se la prossima settimana potranno tornare in gara».

© RIPRODUZIONE RISERVATA