Michele Merlo, il video in cui parla della morte: «Se vuoi bene a qualcuno diglielo prima che sia tardi»

Michele Merlo, il video in cui parla della morte: «Se vuoi bene a qualcuno diglielo prima che sia tardi»
di Veronica Cursi
4 Minuti di Lettura
Lunedì 7 Giugno 2021, 12:35 - Ultimo aggiornamento: 19:16

«A volte quando piove penso a tutte le persone che non ho più. Penso ai miei nonni, a mia zia, alle mie ex fidanzate, penso al mio amico che non c'è più perché ha fatto un incidente in auto. Sono cose naturali credo, non penso ci sia nulla di male a tuffarsi nel passato per qualche ora».  Michele Merlo guarda in camera, lo sguardo malinconico. Era il 2020. 

Morto Michele Merlo, da Emma a Ermal Meta l'addio commosso: «Fai buon viaggio Michi»

Michele Merlo, Emma Marrone gli dedica il concerto: «Sei nel mio cuore». La madre di Miki: «Sono sicura che ti ha sentito»

Il cantante, morto a 28 anni per una leucemia fulminante, famoso per aver partecipato ad Amici di Maria De Filippi, si lasciava andare a un momento di intimità sul suo profilo di Tiktok. «Se avete qualcuno a cui volete bene diteglielo, non aspettate domani perché potrebbe essere troppo tardi. E non c'è cosa pià brutta del rimpianto, del non aver detto qualcosa di importante al momento giusto».

Il video in ospedale

Michele, conosciuto anche con il nome di Mike Birds, condivideva spesso momenti della sua vita privata con i suoi tanti fan: come uno dei suoi ultimi video di gennaio in cui si riprende sul letto di ospedale e che aveva suscitato ansia per le sue condizioni di salute o l'ultimo post su Instagram di quattro giorni fa che aveva allertato i fan: «Vorrei un tramonto ma mi esplode la gola e la testa dal male. Rimedi?». Il giovane si è spento nel reparto di terapia intensiva dell'Ospedale Maggiore di Bologna. Era stato ricoverato lo scorso giovedì, dopo che i medici gli avevano diagnosticato una leucemia fulminante che aveva causato anche un'emorragia cerebrale e per questo era stato sottoposto ad un intervento chirurgico d'urgenza. Le condizioni del cantautore, classe 1993, erano apparse critiche sin dal primo momento.

Il sogno di Mike Birds

Il sogno di questo ragazzo, nato a Morostica nel 1993, era quello di vivere facendo il cantautore. Prima di entrare ad 'Amicì, aveva partecipato ad 'X Factor' nel 2016, arrivando fino alla fase dei Bootcamp, quando venne scartato dalla giudice Arisa. L'anno dopo, andò meglio ad 'Amicì, dove presentatosi con il nome d'arte di Mike Birds, era arrivato al serale. Dopo attriti e incomprensioni con Morgan, che poi lascò il programma, era stato seguito proprio da Emma Marrone, che era subentrata in corsa all'ex Bluevertigo e lo aveva portato fino alla semifinale dell'edizione vinta dal ballerino Andreas Muller. Dopo il talent aveva pubblicato nel 2017 il suo primo album, 'Cinemaboy', anticipato dal singolo 'Tutto per mè. Nel 2018 era uscito il brano 'Non Mi Manchi Più' con il quale aveva tentato la partecipazione nella sezione giovani di Sanremo 2019, senza riuscire ad arrivare all'Ariston. Il brano, insieme ai successivi singoli 'Marè, 'Aquilonì, 'Tutto per mè e 'Tivù' erano entrati nel suo secondo album, 'Cuori Stupidì, uscito nel gennaio del 2020.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA