Memo Remigi si difende dopo le molestie a Jessica Morlacchi. Lui: «Gesto goliardico». Cacciato dalla Rai

Memo Remigi cacciato dalla Rai dopo le molestie a Jessica Morlacchi. Lui: «Gesto goliardico»
di Mattia Marzi
3 Minuti di Lettura
Venerdì 28 Ottobre 2022, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre, 08:45

ROMA «Come avrete notato, da lunedì Memo Remigi non fa più parte del nostro gruppo di lavoro». Serena Bortone ha aperto così la puntata di ieri del suo Oggi è un altro giorno, il programma del primo pomeriggio di Rai 1, spiegando ai telespettatori i motivi dell'allontanamento dell'84enne cantante dallo studio. Il caso Memo Remigi è ufficialmente esploso a viale Mazzini.

Jessica Morlacchi, chi è la cantante molestata da Memo Remigi in diretta tv: è autrice di "Www mi piaci tu"

Le immagini diventate virali

Nelle immagini, rimbalzate anche sui social, si vede la mano di Remigi scivolare sul fondoschiena di Jessica Morlacchi, altra ospite fissa del cast, che lo ha bloccato dandogli uno schiaffetto. «Remigi si è reso responsabile di un comportamento che non può essere tollerato in questo programma, in questa azienda e per quanto mi riguarda in nessun luogo», ha detto la padrona di casa, spiegando anche perché solo ieri la rete ha deciso di prendere pubblicamente le distanze dal fattaccio. «Per rispetto della persona coinvolta, avevamo mantenuto il riserbo ha detto Serena Bortone ma ora che l'episodio è diventato pubblico sento di avere un dovere di sincerità con voi, di esprimere anche pubblicamente la mia sincerità a Jessica. Solidarietà mia, della direttrice, dell'azienda. E il mio profondo dispiacere».

 

Memo Remigi, le scuse

Jessica Morlacchi, 35enne ex cantante dei Gazosa, ha ricevuto l'immediata solidarietà anche dei dirigenti e dell'UsigRai (l'unione sindacale dei giornalisti Rai), oltre che degli spettatori via social. Dal canto suo Memo Remigi si è scusato con la collega, sostenendo di non aver mai avuto l'intenzione di molestarla: «Abbiamo sempre avuto un'atmosfera goliardica tra noi, si scherza e ci si fa degli scherzi. È stato un gesto involontario. Io cercavo di sistemare il microfono dietro, che era caduto dalla cintura. Scherzando gli ho dato la pacchetta sul sedere. È stata una cosa goliardica, ci si danno pacche sulle spalle e qualche volta anche sul sedere. Non avevo nessuna intenzione di essere libidinoso, ho l'età che ho e non sono mai stato questo tipo di persona», ha detto Remigi, che l'anno scorso è rimasto vedovo dopo aver perso la moglie Lucia Russo (la coppia era in realtà divorziata dal 1983, dopo che lui, all'epoca 45enne, la tradì con Barbara D'Urso, che di anni ne aveva invece 26. In serata è arrivato un comunicato con il quale la Rai ha fatto sapere di aver risolto il contratto. Remigi si è rivolto a un avvocato.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA