Meghan e Harry, l'accordo con Netflix da 72 milioni: ma in 10 mesi hanno prodotto solo una serie

Meghan e Harry, l'accordo con Netflix da 72 milioni: ma in 10 mesi hanno prodotto solo una serie
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 14 Luglio 2021, 09:57 - Ultimo aggiornamento: 22:43

Meghan Markle e il principe Harry sono sottoposti a crescenti pressioni per tirare fuori alcuni contenuti quasi un anno dopo aver firmato il loro accordo con Netflix, un contratto che da allora è stato soprannominato un "buco nero per soldi" da un critico.

Meghan Markle e Harry, il retroscena. «Anna gli proibì di sposarla». Così iniziò la guerra

L'accordo da 72 milioni

Meghan e Harry hanno fatto notizia in tutto il mondo quando si sono assicurati un accordo di valore storico, stimato in $ 100 milioni (£ 72 milioni) con il titano dello streaming Netflix. È stato il loro primo grande passo verso l'indipendenza finanziaria dopo aver lasciato l'azienda e ha permesso loro di ripagare i 2,4 milioni di sterline dei soldi dei contribuenti che hanno speso per i lavori di ristrutturazione della loro proprietà di Windsor, Frogmore Cottage. Ma, a 10 mesi dalla firma del loro nuovo lucroso contratto, i Sussex hanno annunciato solo una produzione in divenire: Heart of Invictus.

Questa docuserie seguirà i concorrenti, veterani feriti o feriti, mentre si allenano per il torneo internazionale organizzato da Harry, gli Invictus Games, all'Aia il prossimo anno. Molti si chiedono come funzioneranno le produzioni dei Sussex, dal momento che hanno poca esperienza dietro la macchina da presa.

Video

Gli osservatori reali hanno ipotizzato che Meghan e Harry fossero sempre più preoccupati per la propria produzione quando hanno assunto il produttore nominato all'Oscar Ben Browning come capo dei contenuti per Archewell Audio a marzo. Tuttavia, il commentatore reale Daniela Elser ha avvertito che la coppia deve agire rapidamente o il loro accordo diventerà un "buco nero per contanti". Ha affermato: "Il fatto è che anche le aziende da miliardi di dollari non possono permettersi di continuare ad arare carichi di denaro in due appaltatori molto, molto famosi se non si dimostrano un buon investimento".

I progetti

News.com ha detto: “Quando i Sussex inizieranno a svelare la loro lista di progetti TV e podcast, avranno una possibilità; cioè, un'occasione per impressionare il pubblico e lasciare il segno in termini di cifre in streaming o plausi della critica". Anche il CEO di Netflix Reed Hastings ha difeso il suo accordo con loro e ha predetto che i loro programmi avrebbero costituito alcuni dei "contenuti più visti l'anno prossimo". Ma, in particolare, il signor Hastings ha parlato a settembre dello scorso anno e la coppia non dovrebbe svelare molte altre nuove produzioni su Netflix in tempi brevi perché attualmente sono in pausa di cinque mesi dalla vita lavorativa. Tuttavia, la signora Elser ha anche osservato: "Harry e Meghan si sono aggiudicati il ​​loro contratto da megabucks non solo perché sono umanitari accattivanti e appassionati, ma perché la loro fama e il loro potere di attrazione sono imbattibili su scala globale".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA