Harry e Meghan da Oprah Winfrey: «Temevano che Archie fosse scuro». Lei: «Pensai al suicidio»

Harry e Meghan da Oprah Winfrey: «Temevano che Archie fosse scuro». Lei: «Pensai al suicidio»
7 Minuti di Lettura
Lunedì 8 Marzo 2021, 06:55 - Ultimo aggiornamento: 12:49

«Ero in trappola ma non sapevo di esserlo. Intrappolato nel sistema, come il resto della mia famiglia. Mio padre, mio fratello sono in trappola». Il principe Harry tira giù la maschera. Accompagnato da una raggiante Meghan Markle incinta di una bambina, come lei stessa ha annunciato, da vita a una delle interviste più attese e temute  della storia della casa reale degli ultimi anni. La voce di Oprah Winfrey apre l'attesissima incontro con duchi di Sussex sulla Cbs.«Quasi due miliardi di persone guardarono in tv il loro matrimonio, dall'esterno sembrava come una favola, poi sbalordirono il mondo rinunciando alle loro cariche reali». La principessa ha precisato subito che non sono stati pagati per la conversazione con la famosa anchor americana. L'intervista è stata venduta a 68 Paesi e per i diritti la Cbs ha pagato almeno 6 milioni di euro.

Dal rapporto con il padre Carlo alla Regina, dalla casa reale accusata di razzismo alle pressioni dei media, Harry e Meghan raccontano la favola che diventò un incubo: «Ce ne siamo andati per carenza di sostegno e comprensione», citando anche il costante fuoco di fila dei media inglesi. 

Meghan e Harry, rumors: «La regina non vedrà l'intervista ma è pronta a vendicarsi se ci saranno attacchi»

Mio padre e la regina

Harry ha raccontato nell'intervista a Oprah Winfrey di non aver mai tenuto all'oscuro la regina Elisabetta delle sue decisioni. «Ho troppo rispetto per lei», ha detto. Quando la coppia era in Canada ebbe una conversazione con la regina e con suo padre, il principe Carlo, «prima che smettesse di rispondere alle mie telefonate».  Il principe Harry si è detto «deluso» dal padre, il principe Carlo, che dopo la sua decisione di abbandonare la casa reale non prendeva più le sue telefonate. «Sono deluso perchè ha passato qualcosa di simile, sa cosa si prova col dolore», ha confidato. «Lo amerò sempre ma sono successe molte cose che fanno male». 

Meghan e i pensieri suicidi

«Ebbi pensieri suicidi, mi sentivo disperatamente sola e abbandonata. Non volevo più vivere», ha raccontato Meghan nell'intervista . La duchessa di Sussex ha poi riferito che implorò aiuto alla famiglia reale e rivelò di essere preoccupata per la sua salute mentale ma che non fu fatto nulla per aiutarla. «Nei mesi in cui ero incinta del mio primo bambino ci dissero che non gli sarebbe spettato nessun titolo né gli sarebbe stata garantita la sicurezza. I reali non volevano che mio figlio Archie diventasse principe perché c'erano preoccupazioni e conversazioni su quanto scura sarebbe stata la sua pelle quando fosse nato».

«La regina Elisabetta mi fece sentire benvenuta», dice Meghan  ma bisogna fare una distinzione: «C'è la famiglia reale e ci sono le persone che gestiscono l'istituzione, sono due cose separate ed è importante essere in grado di dividerle perchè la regina, per esempio, è sempre stata meravigliosa con me».

La duchessa di Sussex ha raccontato di un viaggio condiviso con Elisabetta nel Cheshire nel giugno 2018, per l'inaugurazione di un ponte e la visita ad un teatro. «La regina, ad esempio, è sempre stata meravigliosa con me. Voglio dire, abbiamo avuto uno dei nostri primi impegni assieme. Mi chiese di unirmi a lei. Quella mattina abbiamo fatto colazione assieme e mi ha dato un bel regalo, e a me piaceva veramente tanto stare in sua compagnia». Il regalo, ha poi spiegato, era un bel paio di orecchini di perle e una collana abbinata. «Eravamo in auto, spostandoci tra i nostri diversi impegni, e lei aveva una coperta da tenere sulle ginocchia. »E faceva freddo, e mi disse, «Meghan vieni quì e la mise anche sulle mie ginocchia». «Mi faceva pensare a mia nonna nel suo essere sempre calorosa, invitante e veramente accogliente».

La stampa

«La copertura dei media, a causa delle loro allusioni razziali, cambiò il livello della minaccia per la coppia facendola diventare mortale», ha detto Meghan. Il principe Harry ha criticato i media britannici per il loro inconsapevole pregiudizio nei confronti di Meghan. «Chiesi ai tabloid britannici di calmarsi: una volta come fidanzato, una volta come marito e una volta come padre», ha raccontato.

«C'è un "contratto invisibile" tra la famiglia reale e i tabloid: se come famiglia offri vino e cena alla stampa ottiene una copertura migliore»: lo ha detto il principe Harry nell'intervista a Oprah Winfrey. Cè un livello di «controllo tramite la paura, ha proseguito, sostenendo che i tabloid controllano la famiglia reale.

Video

Il matrimonio in segreto

La duchessa di Sussex ha rivelato ad Oprah Winfrey che lei e Harry si sposarono tre giorni prima della cerimonia ufficiale. «Ci siamo sposati tre giorni prima del nostro matrimonio: nessuno lo sa, ma abbiamo chiamato l'arcivescovo (di Canterbury) e ci siamo limitati a dire `questa cosa, questo spettacolo è per il mondo, ma vogliamo la nostra unione tra di noi«. 

Meghan ha detto che era ingenua prima delle sue nozze nel 2018 con il principe Harry e non capì cosa stava abbracciando entrando nella famiglia reale britannica. «Direi che vi entrai ingenuamente perchè sono cresciuta sapendo poco della famiglia reale».

Kate mi ha fatto piangere

Ma «una volta sposati tutto iniziò a peggiorare: non ero protetta. Anzi erano disposti a mentire pur di proteggere a mie spese tutti gli altri membri della famiglia». I problemi iniziarono subito: «I giornali mi accusarono di aver fatto piangere mia cognata Kate. In realtà fu il contrario. Pochi giorni prima delle nozze se la prese per un problema riguardante gli abiti della damigella, sua figlia Charlotte. Fui io a piangere, e lei si scusò perfino, mandandomi fiori e un biglietto. Ma quando quella brutta storia venne fuori, non la smentì mai. Non sto raccontando quei fatti per denigrarla. Credo che sia molto importante che la gente sappia la verità». Per Meghan Kate è una brava persona. «In definitiva, se ami me non è necessario odiare lei e se ami lei non è necessario odiare me».

Da allora »fui vittima di un'autentica campagna di denigrazione« e »le allusioni razziali sulla stampa trasformarono il pericolo generale in minaccia mortale. «Se sono stata in silenzio o silenziata? La seconda»: così Meghan ha risposto nell'intervista ad una domanda di Oprah Winfrey sulla sua esperienza nella casa reale britannica.

Quando decisero di lasciare Buckingham Palace Meghan e Harry pensarono di trasferirsi in un Paese del Commonwealth, come la Nuova Zelanda, il Sudafrica o il Canada. Ma la Ditta, come è indicata ufficialmente nel linguaggio colloquiale la casa reale, non era favorevole a questa ipotesi, hanno raccontato i duchi di Sussex. La coppia si trasferì quindi negli Usa. «Sono triste che sia accaduto ciò che è accaduto ma so che abbiamo fatto tutto il possibile» per restare nella casa reale», dice Harry a conclusione dell'intervista a Oprah Winfrey. «O mio Dio, abbiamo fatto tutto ciò che potevamo per proteggerli», ha aggiunto Meghan.

Lady D, la storia non poteva ripetersi

«Ho capito che dovevamo andarcene perché Meghan stava troppo male. Non potevo permettersi alla Storia di ripetersi«, ha aggiunto riferendosi alla triste sorte della madre, la principessa Diana. «Cosa penserebbe la principessa della nostra decisione di lasciare la famiglia reale? Penso che sarebbe molto arrabbiata e triste per come tutto questo è andato a finire ma anche che vorrebbe che fossimo felici», ha detto il principe Harry. «Se Meghan mi ha salvato? Senza dubbio». Ma la moglie è intervenuta affermando che Harry «ha salvato entrambi». In ogni caso, ha concluso, la loro storia ha «un lieto fine».

Harry ha assicurato di non aver alcun rammarico mentre Meghan ha detto di averne uno nei confronti della casa reale: «Credere loro quando dissero che sarei stata protetta».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA